Ultime Notizie

Peschine cocco e cioccolato

Scusate l'assenza cari lettori, ma sto facendo un corso di pasticceria che mi prende molto tempo e impegno per "studiare" a casa le ricette. Comunque, man mano che imparerò al meglio le varie preparazioni, ve le scriverò qui su Prima Pagina on line, così potrete replicarle anche voi comodamente a casa vostra.


Il dolce che vi presento è uno dei miei preferiti. Quando ero piccola mia nonna me le faceva tutte le settimane e io le divoravo in pochissimi giorni. Purtroppo a me l'alchermes non fa impazzire, per questo motivo oggi vi presento le mie peschine "finte" con cocco e cioccolato.
Ovviamente potete bagnarle con quello che più preferite, io ho optato per il latte, ma anche liquori alla frutta o con amaretti possono andare benissimo.




INGREDIENTI:

- 450 GR DI FARINA 00
- 50 GR DI FECOLA DI PATATE
- 190 GR DI ZUCCHERO
- 100 GR DI BURRO A TEMPERATURA AMBIENTE
- 3 UOVA MEDIE
- 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
- 30 GR DI LATTE
- 1 PIZZICO DI SALE
- COCCO RAPÈ Q.B.
- 300 GR DI CREMA DI NOCCIOLE
- LATTE Q.B. PER BAGNARE LE PESCHE


PROCEDIMENTO :

Mettete in una ciotola la farina, il lievito, la vanillina, lo zucchero, il sale, il burro a temperatura ambiente e le 3 uova . Impastate il tutto aggiungendo il latte (se l’impasto è ancora duro, aggiungete altro latte). Non dovete avere un panetto liscio e omogeneo, l'impasto vi risulterà morbido!
Infarinatevi le mani, prendete un po' di impasto con il quale formerete delle palline grandi come una grossa noce che poi adagerete su di una teglia foderata con carta forno, distanziandole di qualche cm di distanza l’una dall’altra. Procedete così fino ad esaurimento dell’impasto.
Infornate le palline in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti.


Una volta cotte scavate con un cucchiaino ogni metà e farcitele all'interno con la crema di nocciole. Successivamente unite le due metà e formate le peschine. Passatele velocemente nel latte e nel cocco rapè. Lasciatele raffreddare in frigorifero per un'oretta e servitele su un piatto da portata!

Altre ricette qui. Seguite Elena anche sul suo blog personale.


(8 maggio 2015)




Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.