Ultime Notizie

Sì, lo voglio. L’Irlanda dice sì ai matrimoni omosessuali

L’Irlanda dice sì ai matrimoni omosessuali, diventando il primo Paese al mondo a legalizzare il matrimonio gay tramite referendum popolare.
Quasi due milioni di irlandesi hanno partecipato alle elezioni, guadagnando per il sì più del 60% dei voti. A questo punto non resta che attendere un cambiamento nella costituzione irlandese che garantirà il diritto al matrimonio civile per le coppie omosessuali e che forse lascerà alle spalle del Paese l’ombra del conservatorismo.


L’Irlanda si aggiunge alla lista dei Paesi europei che hanno fatto un passo avanti sulla strada dei diritti civili, pur non avendo accora toccato il tema delle adozioni. Ma sul fronte conservatore le obiezioni sono forti. Mandateformarriage.org è tra i numerosi gruppi che additano i diritti civili per gli omosessuali come minaccia globale, riparandosi alle spalle di quei bambini che sostengono di voler difendere al grido di “un padre ed una madre, questa è la giustizia”. Bisognerebbe domandarsi chi abbia prodotto e consegnato lo scettro dei diritti umani nelle mani di questi ultimi difensori del buonsenso.


Una riflessione va d’obbligo alla situazione italiana. Siamo ben lontani dal raggiungimento di un risultato simile all’Irlanda e il perché è dolorosamente semplice: il nostro non è un Paese pronto né possiede gli strumenti culturali perché possa essere preparato. La rieducazione ai diritti dell’Altro - un Altro che sia scritto in maiuscolo - è una strada lunga e tortuosa che l’Italia non ha ancora iniziato a percorrere.
A quando il via?


Erika Mastrorosa
(24 maggio 2015)





Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.