Ultime Notizie

God bless the money: Donald Trump vuole diventare Presidente Usa

È ufficiale: Donald Trump ha dato il via alla campagna presidenziale dopo più di un ventennio di continui ripensamenti sull'idea di concorrere per la presidenza degli Stati Uniti.


In un discorso di tre quarti d'ora, Donald Trump ha già iniziato con la promessa di "rendere di nuovo grande il Paese", puntando soprattutto sulla creazione di nuovi posti di lavoro, senza risparmiare battute su Obama e sui suoi nuovi compagni dal lato repubblicano. Il sogno americano è morto, dice in toni un po' tragici Trump. Ma naturalmente, se sarà eletto presidente, l'America tornerà ad essere più forte di prima.


Sullo sfondo del suo discorso, torreggiava il grattacielo Trump Tower sulla Fifth Avenue con la scritta un po' megalomane di "Make America Great Again". Come Donald Trump voglia conciliare la sua nuova immagine da possibile presidente con quella ormai ben salda di una star della TV - grazie a The Apprentice - rimane un grosso punto interrogativo. Senza contare i precedenti tentativi, mai portati a termine, di concorrere per la presidenza nel 1987, 1999, 2004, 2008 e, ancora, nel 2011.
Certamente gli elettori potrebbero essere convinti dalla demagogia, poco sottile a voler essere puntigliosi, dell'autoproclamazione a "persona più di successo che abbia mai partecipato ad una campagna presidenziale", precisando anche di possedere un negozio Gucci che vale più di Romney. Politica più chiara di questa non si può certo chiedere. Secondo lo stesso Donald Trump, il suo successo e la sua ricchezza lo renderebbero libero dagli interessi che controllano la politica americana. Insomma, sarebbe il personaggio del quale l'America ha bisogno.


"Sono ricchissimo", ribadisce - nel caso in cui per qualcuno non fosse chiaro - "e l'America ha bisogno di me dopo tutti i perdenti che hanno guidato il Paese".
God bless the money, Dio benedica il denaro!


Erika Mastrorosa
(18 giugno 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.