Ultime Notizie

Maturità: bufale e falsi miti della rete

Gli esami di Stato, comunemente chiamati anche di maturità, sono alle porte. Ci siamo passati tutti. L'ansia, il ripasso degli argomenti trattati durante il corso dell'anno scolastico, le ultime ricerche approfondite o frutto di riassunti di riassunti e senza nascondersi... anche la fatidica ricerca su internet delle possibili tracce d'esame. 
Non serve, è una bufala. 


Sul sito del Viminale si legge che Skuola.net ha realizzato per la Polizia di Stato una ricerca su un campione di 2.500 studenti del quinto anno e proprio questa ricerca ha rilevato che un ragazzo su cinque crede di poter trovare su internet le tracce della prova d'esame. Quasi altrettanti studenti sono convinti che la Polizia controlli i telefoni degli studenti per scoprire chi sta copiando cosa: anche questa, non vera. 
I professori possono perquisire gli studenti durante l'esame? I professori utilizzeranno dispositivi per rilevare i telefonini? Chi usa il cellulare durante l'esame rischia l'espulsione dalla prova? Tutti i chiarimenti nel video della campagna di sensibilizzazione.


Gli operatori – si sottolinea sul sito del Ministero – consigliano di non inseguire false notizie presenti in rete. "Si corre il rischio, infatti, di perdere tempo prezioso e la concentrazione necessaria per affrontare una prova così importante". 

(16 giugno 2015)





Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.