Ultime Notizie

Musica: arriva Apple Music e con Spotify è subito sfida tra Titani

Da oggi 30 giugno sarà ufficialmente scaricabile Apple Music, la nuova piattaforma di musica globale targata Apple. Disponibile in 100 Paesi – per ora solo sui dispositivi Apple, ma dall’autunno anche su quelli Windows e Android - l’app mette insieme lo streaming di canzoni (è necessario quindi un collegamento ad internet per connettersi al database musicale), iTunes e una radio h24. Oltre trenta milioni di brani e playlist create ad hoc da esperti musicali sono stati resi disponibili in quella che si presenta come l’alternativa ufficiale a Spotify e Deezer, i servizi di streaming musicale che ormai spopolano da qualche anno (Spotify è più utilizzato in Europa e nel Mondo, mentre in Usa è Deezer ad avere la meglio).


Il panorama della musica si orienta sempre di più verso le piattaforme online quindi, come dimostrano anche le dichiarazioni di Jimmy Iovine, discografico degli U2 e di Bruce Springsteen, che su Apple Music ha detto: “La musica online è diventata un complicato insieme di app, servizi e siti web. Apple Music riunisce tutte le funzioni migliori per un’esperienza che tutti gli amanti della musica apprezzeranno”. Dichiarazione veritiera quella di Iovine, seppur col retrogusto di una sapiente mossa di marketing, dal momento che proprio lui, assieme al famoso rapper e produttore discografico Dr. Dre, ha collaborato con Apple al progetto Apple Music, in cantiere ormai da un anno.


L’asso nella manica che Apple vuole utilizzare per differenziarsi da Spotify e altre piattaforme simili è la radio Beats1 (la Beats è stata acquistata dall’azienda di Cupertino nel 2014) che, oltre alla musica, si dedica anche ad approfondimenti sugli artisti e interviste. Trasmissioni in diretta 24 ore su 24, guidate da dj come Zane Lowe a Los Angeles, Ebro Darden a NY e Julie Adenuga a Londra, completano il carnet dell’offerta proposta dalla “mela” più famosa del mondo.


Un occhio di riguardo è stato dato anche all’accessibilità: le canzoni potranno infatti essere richiamate velocemente con l’aiuto dell’assistenza vocale, che è in grado di riconoscere il titolo della canzone, il suo artista e se questa era, ad esempio, alla prima posizione delle classifiche di un certo mese. Un sogno per gli amanti della musica insomma… Ma visto che ogni cosa ha un prezzo e i prodotti Apple non sono famosi di certo per essere i più economici sul mercato, quanto costerà questo gioiellino della tecnologia? Il prezzo, questa volta è in linea con la concorrenza, perché per avere Apple Music, il costo mensile è 9.99€ al mese. Il risparmio però sta nell’offerta “famiglia”: con 14.99€ al mese si può acquistare la licenza Membership che permette di avere l’abbonamento su sei differenti Apple ID. Come succede per Spotify, anche Apple offre un iniziale periodo di 90 giorni di trial gratuito, al termine del quale si può scegliere di rinnovare l’abbonamento o disinstallare il servizio.


(30 giugno 2015)





Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.