Ultime Notizie

Putin come Dudù: il Capo di Stato russo a spasso con Berlusconi

Per il giorno dedicato alla Russia, Putin fa visita all’EXPO con Renzi, al Papa e a Berlusconi, che per l’occasione lascia a casa Dudù e passeggia con l’amico di vita.

In questi giorni nell’aria stranamente fredda c’è odore di cazzotti e un leggero sapore di alcol. Il noto leader pacifista Vladimir Putin ha infatti fatto visita all’EXPO di Milano per il Russia National Day e al Papa a Roma, oltre che un breve saluto di circa trenta minuti all’ex premier Silvio Berlusconi. Dell’EXPO e dell’incontro col Papa ci interessa relativamente; basta dire che il Papa ha come al solito chiesto più impegno su questioni umanitarie (richiesto tra l’altro anche dall’ambasciatore americano presso la Santa Sede) e il poliglotta Matteo Renzi ha in sostanza chiesto l’applicazione al conflitto di Ucraina di un simulacro di Protocollo di Minsk.


Una rivisitazione di questo protocollo, che servì a sancire la fine della guerra nell’Ucraina Orientale nel 2014, è stata invocata da Renzi per porre fine al conflitto che la Russia stessa ha iniziato in Ucraina (non perché Putin sia un dittatore che cerca di annettere territori ricreando una sorta di URSS, semplicemente c’era un buco sull’agenda, le milizie si annoiavano e la bistecca era ancora sul fuoco). Il Premier, da rivoluzionario quale è, ha ribattezzato il cosiddetto protocollo “Minsk 2”. Complimenti.


Silvio invece ha tranquillizzato Vladimir, penserà lui a far rimuovere le sanzioni alla Russia. Il Cavaliere ha infatti annunciato di voler presentare una sanzione per rimuovere le già citate sanzioni. La parte principale degli incontri di Putin sono state, comunque, le battute sul calcio.



Parlando d’altro, Verdini se ne sta andando da Forza Italia. L’uomo vorrebbe infatti costituire un altro gruppetto di amici che darebbero manforte a Renzi. Di ciò se ne parla in un articolo dell’Huffington Post; potete trovarlo fra le dichiarazioni sui Glamour Awards 2015 e il video di una rissa fra ragazzine americane. Che bella l’informazione.


La tesi è in sintesi si basa sul fatto che Verdini vuole aiutare il Governo in vista dei numerosi arresti, in seguito a tutte le indagini che stanno portando alla cattura di sempre più esponenti dei principali partiti italiani e agli sproloqui dei membri dei partiti non inquisiti.


(11 giugno 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.