Ultime Notizie

Gambe gonfie e pesanti, rimedi: yoga estivo per combattere i problemi di circolazione

L'estate non è solo il periodo dell'anno in cui si fanno le vacanze più lunghe, per alcune persone è anche il momento in cui ci si dedica all'attività fisica e al benessere. Lo yoga è uno degli sport maggiormente praticati per la sua capacità di coinvolgere non solo fisicamente ma anche mentalmente

Foto: jacquelinecassel.com

La meditazione e gli esercizi di respirazione sono utili per chi soffre di ansia e deve eliminare lo stress di un inverno faticoso. Lo stretching e le figure che la disciplina prevede, d'altro canto, sono un valido aiuto per la tonificazione del corpo che, facendo lavorare i muscoli sia in tenuta che in allungamento, acquisisce elasticità e si irrobustisce. Inoltre, praticare yoga non richiede un grande spazio, dunque è piacevole svolgere gli esercizi all'aria aperta, in mezzo alla natura e con suoni come il canto degli uccelli o del mare in sottofondo. Ciò aiuta a concentrarsi meglio durante il momento di raccoglimento ascetico.


Con il grande caldo di queste settimane, qualcuno potrebbe aver avvertito una certa fatica a camminare, sentendosi subito stanco nel compiere percorsi che prima faceva facilmente. Le alte temperature, infatti, debilitano facendo abbassare la pressione, così che la circolazione del sangue, e dunque l'ossigenazione, rallenta, e le gambe si gonfiano (soprattutto nelle donne).
Per aiutare il sangue a rifluire ed evitare le gambe pesanti vi consigliamo alcuni semplici esercizi tratti dallo yoga che potrete svolgere quotidianamente:
- Appoggiare le gambe contro il muro formando un angolo retto, muovere le punte dei piedi alternando la punta tirata ed il piede martello. Questo esercizio stimola la circolazione. Ripetere per 5 minuti massimo.
- Mettersi a terra ed espirare. Fare pressione sulle mani per distendere le braccia mentre si porta il bacino in alto. Distendere le gambe portando le piante dei piedi e, se si riesce, i talloni a terra. Rimanere in questa posizione per un paio di minuti, poi unire le gambe, ritirare le braccia fino a che non arrivano a toccare i piedi, e salire in posizione eretta (l'ultima che arriva è la testa). Fare attenzione che il peso del corpo sia ben distribuito sulle piante dei piedi, inspirare e portare le mani all'altezza del petto nella posizione della preghiera (unite). Espirare (figure della montagna + saluto al Sole). I benefici di quest’allenamento sono molteplici: aiuta la circolazione del sangue e l'elasticità dei muscoli, rinforza la parete addominale, e allunga i muscoli degli arti. La respirazione, poi, contribuisce ad aumentare la capacità polmonare e a tenere sotto controllo la tensione.
- Distendersi a terra ed inspirare. Portare le gambe in alto, tese a 90 gradi come se si volesse toccare il pavimento dietro le spalle con la punta dei piedi. Se si riesce portare le gambe completamente dietro le spalle chiudendo la figura e lasciare andare le spalle morbide lungo il tronco (posizione candela). Mantenere la posa per un paio di minuti. Questo esercizio stimola il funzionamento dell'apparato circolatorio. Tuttavia è bene evitare posizioni inverse come questa quando si soffre di pressione alta, glaucoma, problemi all'apparato respiratorio, infezioni oculari, distacco della retina, e durante il ciclo mestruale.
- Distendersi a terra supini ed inspirare. Abbassare le punte dei piedi ed il bacino, allungare i piedi e spingere le braccia al pavimento per sollevare la schiena. Inarcare quest'ultima indietro. Avendo cura di mantenere il collo morbido e in posizione eretta (mai spezzare la linea della cervicale), rivolgere lo sguardo verso l’alto. Mantenere le spalle abbassate e le gambe unite (posizione del cobra). Anche questa figura è molto utile per far circolare bene il sangue verso tutte le periferie del corpo. Inoltre allena muscoli, braccia, avambracci, e addome.



Calcolando una media di tre minuti ad esercizio, migliorerete i vostri problemi di circolazione e gambe gonfie con soli 12 minuti al giorno di allenamento. Provare per credere!


(30 luglio 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.