Ultime Notizie

La storica visita di Obama in Africa

Il presidente degli Stati Uniti Obama in questi giorni ha compiuto una storica visita di Stato in Kenya ed Etiopia, due nazioni con una grande importanza strategica e geopolitica per tutto l’Occidente in vista delle nuove sfide che attendono il mondo.
Nel corso del suo viaggio il capo della Casa Bianca ha presenziato ad alcuni importantissimi incontri con le più alte autorità delle due nazioni; si è parlato di commercio, accordi doganali e soprattutto di sicurezza e lotta al terrorismo.


L'Etiopia è uno dei Paesi membri dell'Unione africana più attivi nel contrasto all'integralismo islamico e nella lotta alle organizzazioni terroristiche internazionali e dopo il grave attentato all'Hotel Jazeera di Mogadiscio la necessità di trovare un modo per sconfiggere i miliziani di Al-Shabaab è più che mai una priorità.
Il contingente etiope in Somalia è formato da quasi cinquemila uomini e il Presidente statunitense ha lodato gli sforzi del Paese africano nella cooperazione per il mantenimento della pace e della sicurezza ed ha sottolineato che “la cooperazione sulla sicurezza sta dando i suoi frutti contro l'estremismo violento. L'Etiopia si trova ad affrontare gravi minacce e il suo contributo alla missione dell'Unione africana in Somalia è stato fondamentale per ridurre il numero di aree sotto il controllo degli Al-Shabaab. L'attentato a Mogadiscio dimostra che i gruppi terroristici portano solamente morte e distruzione e per questo devono essere assolutamente fermati”.


Il primo ministro etiope Hailemariam Desalegn ha ringraziato per l'aiuto che gli Stati Uniti stanno dando al suo Paese in campo economico e ha aggiunto che “gli Stati Uniti sono un partner strategico per l'Etiopia in molti settori, come dimostrano i grandi investimenti di qualità fatti dall'America. Un punto importante e molto incoraggiante per il nostro Paese”.


In Kenya Obama ha incontrato il presidente Kenyatta ed i due leader hanno potuto affrontare insieme alcuni dei temi più caldi dell'attualità; anche in questo caso la lotta alle organizzazioni terroristiche e la cooperazione in materia di sicurezza sono stati i temi fondamentali. In questo Paese il Presidente statunitense ha anche potuto riabbracciare alcuni parenti che non vedeva da molto tempo, anche se per evitare gravi problemi alla sua incolumità non ha potuto fare visita alla tomba del padre.
Da questi meeting ad altissimo livello si evince come gli Stati Uniti considerino il continente africano strategico per una nuova era di accordi commerciali vantaggiosi per tutti, per costruire nuove relazioni di pace e per una seria lotta agli estremisti dell'ISIS. In futuro, come sperano molte ONG, ci sarà anche spazio per parlare di alfabetizzazione, di lotta alle discriminazioni ed alle disuguaglianze, di imprenditoria femminile e soprattutto di rispetto dei diritti umani.


(28 luglio 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.