Ultime Notizie

Matrimonio Casiraghi-Borromeo: tutte le curiosità sugli abiti della sposa

Dopo sette anni d'amore Beatrice Borromeo e Pierre Casiraghi a mezzogiorno di sabato 25 luglio, località Palais de Monaco (Montecarlo), hanno finalmente detto “sì”, coronando il sogno di una vita insieme. Questo è stato solo il primo appuntamento di un matrimonio da favola celebrato in due puntate, prima il rito civile poi quello religioso. Doppia la cerimonia, doppia la festa, non poteva che essere doppio anche l'abito.


Come ogni principessa che si rispetti, Beatrice si è affidata alle mani dei migliori stilisti scegliendo un abito di Valentino per la prima celebrazione e uno di Armani per la seconda. Ma scopriamo di più sulle sue mise. Il primo vestito è stato disegnato da Pier Paolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri, ora al timone della maison Valentino, ed è color rosa chiaro, sobrio e dalla linea morbida. La forma a cappa delle maniche, la fluidità e i ricami floreali della stoffa, ricordano le vesti di una venere o una creatura bucolica, mentre la coroncina di fiori sui capelli, emblema di semplicità, da un tocco hippie e libertino. L'abito è stato individuato dalla sposa tra le proposte del marchio della collezione primavera-estate. Del resto le principesse di oggi guardano all'amore con gli stessi occhi delle ragazze normali, dunque per Beatrice non è stato un problema optare per un abito che altre avrebbero potuto scegliere. Certo, sono state fatte delle modifiche al modello originale, ma queste sono sempre previste e giustificate nella scelta dell'abito bianco.


Di egual eleganza ma diverso stile l'abito firmato Armani Privé della cerimonia religiosa. Molto classico, color avorio, l'abito a strati di chiffon di seta e pizzo chantilly cadeva dritto fino ai piedi ed era accompagnato da un velo anch'esso in pizzo. Tuttavia i cambi d'abito del matrimonio dell'estate sono stati in realtà cinque e Beatrice, ex indossatrice e da anni musa di “Re Giorgio”, ha voluto un vestito Armani Privé anche per il ricevimento. Radiosa e sensuale, la Borromeo ha sfilato con un abito di seta bianco leggermente drappeggiato, generosa scollatura e uno strascico ad ali, in tulle di seta plissé, che partiva da due spille di diamanti in prossimità delle spalle, antichi gioielli di famiglia.


Lo zio Matteo Marzotto ha commentato così il secondo outfit della sposa sul Corriere della Sera: “Bellissima scelta d’abito per una ragazza splendida come Beatrice e poi Giorgio è un professionista straordinario, l’ho sempre ammirato per la visione imprenditoriale e la coerenza di stile”.


(3 agosto 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.