Ultime Notizie

MotoGP, Silverstone: vittoria capolavoro di Rossi, podio tutto italiano

Gara bagnata, gara fortunata. Valentino Rossi firma una gara capolavoro nel circuito inglese che quest'anno avrebbe dovuto cedere il posto a Donington Park. Il pesarese, nove volte iridato, ha fatto centro per la 112esima volta in carriera. Una gara a dir poco perfetta gli ha permesso di vincere questo importantissimo Gran Premio che riapre il mondiale. Un mondiale avvincente e combattuto, considerate le gare precedenti e il fatto che Lorenzo sembra ancora determinato a non mollare la presa.


Rossi, oltre a condurre una gara perfetta, questa volta è stato aiutato anche dalla pioggia. Silverstone non si può definire come il suo circuito preferito e sicuramente le condizioni climatiche hanno condizionato i motociclisti e il clima nei box.
Il numero 46 parte bene, sorpassa e si mette in prima posizione tenendo sempre duro. L'assetto della moto è da medaglia d'oro e tutto è a suo favore. Non può dire lo stesso per Marc Marquez. Purtroppo per lui il mondiale è quasi finito. Una caduta gli è costata la gara e, malgrado la splendida pole e la partenza, non ha avuto modo di risplendere nel finale. Non si vuol cadere in polemica, ma sembra che l'errore non sia dipeso da lui. Che il team Honda abbia sbagliato qualcosa? Probabilmente sì.
Jorge Lorenzo si è dato da fare in queste ultime gare, dimostrando di avere polso e carisma raggiungendo la vetta della classifica fino alla gara scorsa. Se per Rossi la pioggia è stata un bene, per Lorenzo non è stato così. Chiude quarto e, con l'amaro in bocca, deve accontentarsi di scivolare indietro in classifica di dodici punti.


E chi troviamo dietro Rossi? Un podio che non si vedeva del 2005, un podio tutto italiano. Petrucci e Dovizioso fanno sventolare la bandiera tricolore. La Ducati fa festa e dà dimostrazione di forza. Soddisfazioni tutte italiane in vista al GP di Misano.
Le cadute non sono mancate nemmeno in questa gara. Scivolata e uscita di pista, come già detto, per Marquez. Lorenzo ha causato una brutta caduta di Pol Espargaró. Jack Miller scivola malamente e si tira dietro anche Cal Crutchlow causando quasi una caduta a catena; per entrambi gara finita.


Gara dai toni perlati se così si può dire, dove il grigiore del cielo non ha certo impedito il risplendere di alcuni piloti e dei loro colori. Soprattutto il 46 giallo. Possiamo considerare il circuito inglese una tappa cruciale di questo mondiale? E Misano sconvolgerà ancora le cose rimettendo tutto in gioco nuovamente o decreterà in parte il vincitore?L'adrenalina è sempre tanta, le domande e le speranze anche. Incrociamo le dita per la prossima gara. Aspettiamo carichi il Gran Premio di San Marino e della riviera di Rimini che si disputerà domenica 13 settembre e sarà trasmesso sia su Sky che su Cielo in diretta. Intanto, non ci resta che visualizzare il podio nella nostra mente e canticchiarci l'Inno di Mameli, con il trionfo del nostro Dottore. Si dice che la felicità sia nell'attesa, e noi siamo felici di aspettare Misano.



GARA
1. Rossi
2. Petrucci
3. Dovizioso
4. Lorenzo
5. Pedrosa

CLASSIFICA PILOTI
1. Rossi 236
2. Lorenzo 224
3. Marquez 159
4. Iannone 150
5. Dovizioso 120


Maria Di Gaetano
(31 agosto 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.