Usa, muore di peste nello Stato dello Utah - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Usa, muore di peste nello Stato dello Utah

Share This
Una persona è morta nello Utah a causa dello Yersinia pestis, ossia il virus responsabile della peste che afflisse l’Europa nel Trecento ed ancora oggi presente in alcune parti del mondo. Non si sa come questa persona abbia contratto la malattia, non essendosi recato in posti a rischio contagio.


Il virus infetta topi e scoiattoli, insomma piccoli roditori che contagiano l’uomo tramite un morso. I sintomi cominciano a manifestarsi dopo due giorni, fino a sei dopo il contagio, con febbre alta, dolori addominali, vomito, nausea e malessere generale. La cura prevede antibiotici.


Questo è il primo caso dal 2009 nello Utah, i casi si manifestano specialmente nelle aree rurali del New Mexico, Arizona e Colorado e dodici sono quelli diagnosticati nel 2015. Come si può notare, una malattia che noi pensiamo faccia parte ormai del passato, non è debellata; vi sono ancora casi e morti nel mondo a causa di questo virus, che nel passato ha mietuto molte vittime ma che, ironia della sorte, ha portato anche a un periodo di prosperità, una volta terminata l’epidemia.


(29 agosto 2015)


Post Bottom Ad

Pagine