Ultime Notizie

Il mio cuore cattivo: un romanzo tra mistero e paura

Dorothea – Doro per gli amici, come lei stessa tende, quotidianamente, a precisare – è come tutte le ragazze di 16 anni e mezzo. Vuole vivere la sua vita, fare follie, uscire con il più bel ragazzo della scuola – perché, si sa, a quell’età è l’unica cosa che piace, l’unica cosa che interessa e che pare avere senso – ubriacarsi alle feste e diplomarsi per poter fuggire da casa – perché, si sa, a quell’età nessuno capisce i tuoi problemi, meno che mai i tuoi genitori.


Ma una mattina la sua vita cambia. Kai, il suo fratellino di un anno e mezzo, viene trovato nel suo lettino, cianotico e con gli occhi sbarrati. Freddo. Morto. E Doro non sa come possa essere successo benché la sera precedente fosse proprio lei la depositaria di quella piccola vita – lei che, dall’alto della sua posizione di sorella maggiore, avrebbe dovuto proteggerlo, coccolarlo, stringerlo a sé. Ricorda il litigio con la mamma – proprio quella sera, la sera che avrebbe dovuto uscire con il suo Ben, deve badare a quell’esserino urlante? – e le grida disperate. Ricorda il “no” secco dei genitori. Ricorda la porta sbattere. Ricorda Kai e il suo esasperante chiamare la mamma e il papà. Ricorda tutto, fin qui… ma poi i suoi ricordi si fermano. Nessuno psichiatra sa spiegare quel vuoto temporale. Nessuna la sa liberare da quella paura angosciante, da quel dubbio, da quel soffio che sente sempre sul collo. Da quell’idea di sentirsi colpevole, sporca, cattiva. Dalla tristezza – la tristezza che solo la morte sa produrre.


Cambierà vita, scuola, casa. Ma quella sensazione resterà, in attesa che venga data una risposta. E altri misteri si accartocceranno con il suo. Ma perché?



Scheda del libro
Titolo: Il mio cuore cattivo
Autore: Wulf Dorn
Editore: Corbaccio
Anno: 2013
Pagine: 347


(24 settembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.