Ultime Notizie

Le baby governanti in Nigeria

Sembra inverosimile una disparità di classi in un continente povero come l’Africa, ma è così. Il caso arriva dalla Nigeria dove molto spesso bambini e bambine vengono mandati dalle famiglie nelle case dei ricchi per guadagnare. Qui i bambini, la cui età varia dagli otto ai dodici anni, svolgono qualsiasi tipo di mansione: dalla pulizia della casa e dei pavimenti a cucinare, da fare il bucato a stirare i vestiti e, se non rispettano le regole o fanno qualche danno, subiscono punizioni corporali.


Il salario, di 23 dollari al mese, viene erogato alla famiglia d’origine. Il lavoro dura dall’alba al tramonto, si finisce alle 10 di sera se tutto va bene, altrimenti si protrae fino alle due di notte.


Una nota positiva (se proprio lo si vuol trovare) in tutta questa storia c’è: ai bimbi viene concessa la possibilità di andare a scuola, imparare a leggere e a scrivere. Purtroppo il lavoro minorile è ancora diffuso in alcune parti del mondo e viene troppo spesso considerato una cosa normale. Titi, Jumoke e tanti altri bambini in Nigeria sono costretti a lavorare e a subire soprusi. Questi bambini non devono essere dimenticati.


(10 settembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.