Ultime Notizie

Tutte lo vogliono: una sana commedia italiana

Dopo Stai lontana da me, Alessio Maria Federici torna a dirigere l’irresistibile attore romano Enrico Brignano nel film Tutte lo vogliono, protagonisti anche Vanessa Incontrada, Giulio Berruti, Ilaria Spada e Marta Zoboli. Prodotto da Fulvio e Federica Lucisano, il film è una commedia sulle donne che parla di un argomento delicato: la mancanza dell’orgasmo femminile, qui trattato con allegria nella più classica commedia degli equivoci.


La trama
La protagonista Chiara è una food designer, ovvero una professionista che studia nuovi modi appetibili, per gli occhi oltre che per il palato, per presentare il cibo. Dopo aver lasciato il suo fidanzato Raffaello (Giulio Berruti), Chiara non riesce più a provare “il piacere sessuale”; pur tuttavia, si vuole riavvicinare a lui. Durante un corso di terapia viene convinta da una frequentatrice del corso a provare un GPS, un “generoso partner sessuale”. Ma per un fortuito scambio di persona, Chiara incontra Orazio, di professione shampista di cani. Tra i due si instaura un rapporto fatto di equivoci che poi alla fine sarà chiarito. La trama gioca tutto sul doppio senso causato dallo scambio di persona, nascono così incredibili battute condite da situazioni assurde; tutto ciò porterà i due ad innamorarsi nel finale.



Il commento
L’argomento della mancanza del piacere sessuale femminile è trattato senza malizia e senza volgarità, cosa che rende il film leggero e apprezzabile. La coppia Brignano-Incontrada funziona bene con momenti di meravigliosa empatia. Al centro del film c’è il complicato mondo femminile e un argomento molto delicato e intimo, ma il film non pretende di fornire risposte né soluzioni. 



Tutte lo vogliono è un film garbato e senza esagerazioni, certo rimane pur sempre una commedia frivola, bisogna dirlo senza snobismo, anzi con sollievo perché il film, tra battute, doppi sensi, allegria e qualche momento di serietà, è assolutamente gradevole. È una sana commedia italiana che tratta un argomento delicato. Genuinamente da vedere.
Altre recensioni qui.


(12 settembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.