Ultime Notizie

A Roma va in scena "Wikipiera"

Parte questa sera e sarà in programma fino al 18 ottobre, presso il Teatro della Cometa a Roma, Wikipiera, l’intervista-spettacolo alla splendida attrice Piera Degli Esposti condotta da Pino Strabioli, uno dei più garbati conduttori televisivi, reduce dal meritato successo estivo di E lasciatemi divertire, programma di Raitre presentato in coppia con Paolo Poli.


La coppia ben assortita non è, tuttavia, sconosciuta al grande pubblico, infatti, i due avevano già lavorato insieme nella trasmissione Colpo di scena, sempre targata Rai, e durante una sorprendente serata a I Solisti del Teatro.
Lo spettacolo, come spiega il titolo stesso, ripercorre la vita della diva bolognese: dagli esordi al Teatro dei 101, diretto allora da Antonio Calenda, dove muoveva, tra l’altro, i primi passi anche l’attore Gigi Proietti, sino alle collaborazioni più celebri con registi quali Pier Paolo Pasolini, Luigi Zampa e Marco Ferreri; dagli amori vissuti a quelli solo sognati, dal rapporto intenso con la madre all’amicizia duratura con la scrittrice Dacia Maraini, che a proposito di lei disse: “Piera ha la capacità miracolosa di rispettare i testi che interpreta, mentre li trasforma e li fa suoi. Insomma conosce l’arte di convogliare l’incompiutezza nella compiutezza. Un’arte rara e difficile che rivela una consapevolezza colta dei testi, nel momento in cui fa partire il processo di metamorfosi”.


E ancora il legame profondo con Lucio Dalla, artista scomparso troppo presto e che la Degli Esposti, in qualità di ospite, ha ricordato teneramente in uno speciale dedicato al cantante, mandato in onda recentemente su Raiuno; poi l’ammirazione che Eduardo De Filippo nutriva per lei, fu lui infatti a dire ““Chesta è o vierbo nuovo”, dopo averla vista recitare nello spettacolo del ‘79 Molly, Cara; in ultimo le interpretazioni più recenti in fiction di successo come Tutti pazzi per amore, Atelier Fontana e Una grande famiglia, tutte dirette da Riccardo Milani.
Lo spettacolo sarà questo, ma non solo, perché quando l’intervistata è una donna meravigliosa come Piera degli Esposti è inevitabile che irrompano in scena la poesia di quello straordinario secolo che è stato il Novecento, con le sue grandi scoperte e le latenti incertezze, e il teatro, in tutte le sue declinazioni e sperimentazioni. Non mancheranno infatti le letture di straordinari autori quali Joyce, Campanile e Beckett. Un dialogo che rammenterà alle vecchie generazioni alcuni anni felici e che racconterà ai giovani quel che non hanno potuto vivere.


Concludendo, non ci sarà uno sbadiglio in sala, ma solo una sconfinata piacevolezza. Curiosità, garbo e simpatia sono i tre ingredienti di questo spettacolo teatrale, a cui vi suggerisco di non mancare.

Per info sui biglietti:
situato in Via del Teatro di Marcello, 4
Email: teatro@cometa.org
Telefono: 0039 06 6784380


(1° ottobre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.