Ultime Notizie

Il rapporto tra le emozioni e la percezione dei colori

Quando si è tristi “si vede il mondo tutto grigio”. I ricercatori dell'Università di Rochester hanno dimostrato con uno studio che questo modo di dire ha delle basi scientifiche, da ricercare nel funzionamento dei neurotrasmettitori del nostro sistema nervoso.


Per realizzare questo studio, pubblicato sulla rivista “Psychological Science”, i ricercatori hanno fatto guardare a 127 volontari dei filmati (alcuni pensati per indurre allegria, altri per suscitare tristezza). In seguito i volontari hanno dovuto indicare il colore di 48 campioni cromatici diversi in sequenza. Dall'analisi delle risposte dei volontari è emerso che chi aveva guardato i filmati più allegri era riuscito a identificare i colori in modo più accurato di chi aveva visto i videoclip più tristi. In particolare, il calo percettivo di questi ultimi volontari era concentrato sui colori dell'asse giallo-blu, mentre per i colori dell'asse rosso-verde le differenze erano minime.


I ricercatori sono giunti alla conclusione che le emozioni influiscono in modo particolare sulla nostra percezione dei colori: in questo processo sarebbe coinvolta in modo particolare la dopamina, un neurotrasmettitore rilasciato dal cervello in situazioni di piacere e benessere.


"Eravamo a conoscenza di come spesso le persone usino colori per descrivere i fenomeni comuni, come gli stati d'animo", spiega Christopher Thorstenson, autore principale della ricerca, "e abbiamo pensato che forse queste metafore si spiegano col fatto che c'è davvero un legame tra umore e modo di percepire i colori".


Laura Ripamonti
(20 ottobre 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.