Ultime Notizie

MotoGP, Motegi: a sorpresa vince Pedrosa, Rossi a +18 su Lorenzo

La pioggia di Motegi dava quasi per scontata la vittoria del Dottore o comunque delle prestazioni da fare invidia. Ed in effetti per il pesarese ha fatto davvero una bella gara iniziando da un'ottima partenza dalla seconda casella della prima fila che però non è bastata a regalagli la vittoria ma solo la seconda posizione. Gara perfetta fino a pochi giri dalla fine invece per il super contendente al mondiale dopo Valentino Rossi: Jorge Lorenzo. Il maiorchino, malgrado lamentasse già in settimana un forte dolore alla spalla, ha fatto una partenza egregia e si è tenuto primo distaccando il compagno di squadra addirittura di diversi secondi. Gomme simili per i due campioni Yamaha che quest'anno si sfidano all'ultimo sangue. Marc Marquez invece parte male, anche per il problema alla mano che di sicuro gli causa problemi; Marquez scivola via dietro Iannone, quindi sesto.


Le Ducati mostrano una sicurezza inaspettata e i due italiani si fanno valere durante tutta la gara; purtroppo per Iannone solo metà gara poiché per un problema tecnico si trova costretto ad abbandonarla. Il circuito di Motegi è assolutamente guidato da Lorenzo che spinge al massimo, persino sul bagnato, lasciando ad ogni giro sempre più dietro Valentino che sembra non averne abbastanza per andare a raggiungerlo. Nel frattempo Aleix Espargaró va lungo e perde diverse posizioni e lo scatenato Pedrosa raggiunge Dovizioso fino poi a sorpassarlo e prendendosi la terza posizione.
La metà gara si accende decisamente e l'entrata in scena nelle prime posizioni di Pedrosa fa cambiare i calcoli e le intenzioni del Dottore, che non solo ora deve gestire il forte gap che lo separa dal compagno di squadra, ma deve anche stare attento a non farsi sorpassare dallo spagnolo. Il pilota della Honda sa esattamente cosa vuole e va fortissimo; sorpassa così Rossi e si mette sulle tracce di Lorenzo che piano piano sembra perdere di velocità.


A pochi giri dalla fine il maiorchino deve fare i conti con l'eccessivo consumo delle ruote e la perdita dell'avantreno e si vede sfumare così la prima posizione che viene impeccabilmente raggiunta da Dani Pedrosa. Vince lui infatti, con grande determinazione il GP giapponese. Lorenzo ora è secondo ma solo per poco perché a meno di quattro giri dalla fine Rossi allunga e sorpassa il compagno di squadra raggiungendo a pieni voti la seconda posizione. Valentino si sente sollevato non solo perché ha raggiunto il gradino di mezzo del podio ma anche perché la vittoria di Pedrosa gli ha regalato in totale ben 18 punti di vantaggio su Lorenzo, punti fondamentali per farlo ancora sognare e fare sognare tutti i fan. Quarto Marquez che ha tenuto testa a Dovizioso che non è riuscito a fare di più. Sesto e settimo posto per i due inglesi Crutchlow e Smith mentre Nakasuga, Barberá e Redding chiudono il resto della classifica.



Poche bagarre nell'assieme, ma Motegi è stata una gara emozionante che grazie all'entrata in scena di Pedrosa ha di sicuro scosso gli animi un po' di tutti. Una gara molto significativa per il n. 46 che fa tenere le dita incrociate al suo fedelissimo popolo giallo. Una gara che invece ha deluso i fan di Lorenzo.
Mancano solo tre appuntamenti alla fine di questo mondiale e ne vedremo ancora delle belle. L'appuntamento è per il prossimo 18 ottobre con il GP australiano di Phillip Island. Teniamo le dita incrociate e auguriamo un grande in bocca al lupo ad Alex De Angelis, vittima di un brutto incidente durante le prove libere FP4 proprio a Motegi. Il pilota è ancora ricoverato nel reparto di terapia intensiva del Dokkyo Medical University Hospital. Una risonanza magnetica ha rivelato un versamento intracranico, che ha reso necessari ulteriori accertamenti. Forza Alex, siamo tutti con te.



GARA
1. Pedrosa
2. Rossi
3. Lorenzo
4. Marquez
5. Dovizioso

CLASSIFICA PILOTI
1. Rossi 283
2. Lorenzo 265
3. Marquez 197
4. Iannone 172
5. Pedrosa 154


Maria Di Gaetano
(12 ottobre 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.