Ultime Notizie

Freddo e calo di energia, come combatterli? Ecco la maca

Dicembre è alle porte e il primo freddo, pungente e ineludibile, è arrivato. Ogni persona reagisce in maniera differente alle basse temperature. C'è chi soffre di emicrania, chi di geloni o arrossamenti e irritazioni cutanee, chi, nei casi più estremi, di disturbi cardiovascolari, poiché il gelo è vasocostrittore e il sangue fa fatica a defluire attraverso i vasi sanguigni. Il più delle volte, oltre ai comuni malanni come tosse e raffreddore, esso provoca spossatezza e mancanza di forze.


Un ottimo rimedio naturale per combattere l'improvviso calo di energia è la polvere di maca, una radice originaria del Sud America ricca di vitamine importanti, quali quelle dei gruppi A, B, e C, steroli vegetali, carboidrati, fibra, acidi grassi, amminoacidi e minerali (magnesio, ferro, calcio, zinco). Ha la forma granulare dello zucchero e, come il dolcificante, può facilmente essere consumata insieme ad una bevanda, per esempio il latte vegetale, il tè, un succo di frutta o una centrifuga.


Questo integratore, meglio noto come “ginseng peruviano” (poiché cresce in Perù e in Bolivia), ha delle proprietà benefiche molto interessanti:

- stimola il sistema nervoso favorendo la concentrazione, una buona memoria e la proattività;
- protegge l'organismo rinforzando il sistema immunitario;
- combatte l'anemia e l'osteoporosi;
- svolge un'importante azione riequilibrante dei sistemi cardiovascolare, linfatico, nervoso, e ormonale, aiutando, con riguardo a quest'ultimo, la fertilità grazie alla presenza degli alcaloidi e gli steroli;
- aumenta la resistenza muscolare.



Per tutte queste caratteristiche, la maca è un contributo prezioso per incamerare forze ed è adatto per chi ha giornate piene e intense in cui si trova a doversi confrontare con attività diverse, in luoghi diversi. In poche parole, è un toccasana contro lo stress che previene la stanchezza fisica e mentale.
Se si soffre di problemi di stomaco o intestinali, insonnia e tachicardia, si consiglia di consultare un farmacista o un medico prima di assumere questa pianta.


(27 novembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.