Ultime Notizie

I giovani e i loro dannosi stili di vita

Fare molta attività fisica – e, no, la corsa al frigo non è contemplata fra le discipline olimpioniche – bere molta acqua ogni giorno – anche quando non va, e soprattutto la mattina appena si aprono gli occhi – consumare verdura e frutta in quantità, non stare troppo dinanzi alla luce dei dispositivi tecnologici – cari smartphone-dipendenti, c’è una vita oltre i social network, sapete? – e dire no a cibo spazzatura e ad abitudini dannose come il bere e il fumare. Regole importanti quanto difficili.


C’è chi pensa che tanto si muore lo stesso, che si adoperi uno stile di vita sano oppure che ci si dia alla pazza gioia. C’è invece chi, benefici anche a breve termine, preferisce stare attento alla propria salute giorno dopo giorno. Ma da giovani è ancor più difficile vivere sano: la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma ha svolto un ampio studio. Dall’analisi di 8516 studenti – tra i 18 e i 30 anni – provenienti da 10 atenei diversi sono emersi fatti sconcertanti.


- Solo 4 su 10 consumano correttamente la frutta, mentre solo 2 su 10 la verdura.
- Solo l’8,5% degli studenti consuma degli studenti consuma 5 pasti al dì.
- 1 su 3 non fa colazione.
- L’11,3% consuma troppa caffeina.
- Il 30% è troppo sedentario, e non fa attività fisica.
- Il 13,7% è sottopeso – prevalentemente donne – e l’11,2% è sovrappeso o obeso – prevalentemente uomini.
- Troppi fumano o bevono.
Questi sono dati importanti per provare a cambiare le cose; tramite campagne di sensibilizzazione e informazione si può aiutare i giovani a mutare le proprie abitudini verso una vita più sana.


(6 novembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.