Ultime Notizie

Insetti a tavola, rischi e benefici: tutta la verità su questa fonte alternativa di proteine

Dopo il sì dell'Unione Europea agli insetti a tavola sorge lecito il dubbio circa gli eventuali rischi in cui si potrebbe incorrere integrando questo prodotto tipico della tradizione culinaria asiatica nella nostra dieta.


L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha condotto degli studi in materia, così come aveva fatto circa le potenzialità cancerogene delle carni rosse, che risulterebbero nocive al pari dell’amianto e del fumo ed ha scoperto che gli insetti, nonostante l'ingente apporto energetico che sono in grado di fornire al fabbisogno quotidiano, potrebbero essere causa di eventuali allergie, intolleranze ed intossicazioni dovute ai metodi di produzione, allevamento e trasformazione in prodotto dedito al consumo. Nel cosiddetto “substrato”, il mangime con cui gli insetti da cucina vengono nutriti, potrebbero celarsi delle insidie chimiche e microbiologiche.


A tal proposito si è espressa l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) spiegando che, sia che si utilizzi del letame che del concime preparato artificialmente dall'uomo, la percentuale di pericoli che potrebbe insorgere da questa fonte alternativa di proteine è grossomodo la stessa che si avrebbe con altri protidi non trasformati. Quello che va controllato attentamente, piuttosto, è la “probabilità di comparsa di prioni, proteine abnormi che possono causare malattie come l'encefalopatia spongiforme bovina (BSE) nel bestiame e la malattia di Creutzfeldt-Jakob nell'uomo”. Questa eventualità sarebbe inferiore “se il substrato non comprendesse proteine ricavate da deiezioni umane o di ruminanti”.


Per quanto riguarda i benefici degli insetti per uso alimentare, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), con il valido supporto di vari Centri di Ricerca ed Università, ha confermato che l'entomofagia (consumo di insetti) consente l'assunzione di un maggior quantitativo di acidi polinsaturi, fondamentali per il buon funzionamento del cuore e del cervello. Inoltre, gli insetti possono essere usati in sostituzione alle farine di pesce o di soia nella produzione di mangimi per gli allevamenti ittici e avicoli, contribuendo a preservare l'ambiente e migliorare i sistemi di sicurezza alimentare e di tutela delle produzioni agricole e zootecniche europee.



(22 novembre 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.