Scuola: arrivano gli animatori digitali - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Nella scuola italiana arrivano gli animatori digitali: docenti con grande vocazione all'innovazione che dovranno guidare i processi di attuazione del Piano Nazionale Scuola Digitale nei loro istituti.


Ma chi è l'animatore digitale e come avviene la selezione e la formazione di quest'ultimo? L'animatore dovrà essere un docente di ruolo con spiccate capacità organizzative che avrà il compito di seguire per il prossimo triennio il processo di digitalizzazione della scuola di appartenenza. Parliamo di 8.500 insegnati, uno per ogni istituto dello Stivale, che dovrà organizzare attività e laboratori per formare la comunità scolastica sui temi del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale), individuare soluzioni sia metodologiche che tecnologiche sostenibili come - fra le altre cose - ambienti di apprendimento integrati e biblioteche multimediali oltre che a lavorare per la "diffusione della cultura digitale tra tutti i protagonisti del mondo dell'istruzione".


Per quanto riguarda la formazione, invece, oggi, oltre all'invio della nota ministeriale che invita le scuole a nominare i loro esperti entro il 10 dicembre prossimo, è stato firmato il decreto che prevede subito lo stanziamento di risorse per 850.000 euro da ripartire a livello regionale. “Ad ogni scuola inoltre come primo intervento di supporto verranno assegnati 1.000 euro per la realizzazione delle attività e dei progetti dell'animatore digitale".



(19 novembre 2015)



Post Bottom Ad

Pagine