Ultime Notizie

Si riduce il numero di aborti in Italia

A trentasette anni dall'approvazione della legge 194 per l'interruzione della gravidanza, è stata pubblicata la Relazione sull'attuazione della legge, con i dati definitivi fino all'anno 2013. E dai dati raccolti emerge che in Italia il numero di aborti legali si è drasticamente ridotto, essendosi più che dimezzato rispetto ai 234.801 registrati nel 1982 (anno con il valore più alto di interruzioni di gravidanza).


Ogni anno, infatti, il numero di aborti diminuisce del 5%, scendendo per la prima volta nel 2013 al di sotto della soglia dei 100.000. Quest’andamento, stando alle informazioni contenute nella Relazione, è da attribuirsi soprattutto al calo della natalità nel nostro Paese e alla maggiore conoscenza delle tecniche di contraccezione. Si è giunti a queste conclusioni partendo sempre dalle indagini statistiche: fra le ragazze minorenni, infatti, il tasso di abortività è del 4,1%, uno tra i più bassi dei Paesi occidentali, mentre si riscontra che il maggior numero di interruzioni di gravidanza avviene nelle comunità di stranieri (circa un aborto su tre).
Le polemiche si scatenano, invece, sull'analisi del numero dei medici obiettori che, secondo il Ministero, resta costante: secondo la Relazione, “quasi il 90% delle donne abortisce nella sua regione e i tempi di attesa per l'intervento sono in riduzione", numeri che vengono messi in dubbio da diversi esponenti di gruppi pro-aborto. I movimenti antiabortisti rilevano, invece, che la mancanza di dati sull'attività dei consultori (istituiti dalla stessa legge 194) è un grave limite della Relazione ministeriale.


L'aborto resta, quindi, un terreno di scontro pericoloso: al di là dello scontro politico e ideologico tra chi lo sostiene e chi lo vorrebbe abolito, la priorità deve continuare ad essere la libertà di scelta e di coscienza della persona.


Laura Ripamonti
(8 novembre 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.