Ultime Notizie

Trapianto di utero: la medicina che continua a stupire

Nello stato americano dell'Ohio, la Cleveland Clinic è un ospedale all'avanguardia per quello che riguarda i trapianti d'organo. È in questa struttura, famosa per il primo trapianto di faccia, che ancora una volta un'equipe altamente specializzata stupisce il mondo portando a termine un trapianto di utero. Il team di chirurghi, guidati da Andreas Tzakis, ha trapiantato l'organo espiantato da una donatrice morta da poche ore.


La donna che ha ricevuto l'utero sarà in grado di portare a termine delle gravidanze in modo normale, ma l'organo le verrà rimosso tra qualche anno, per permetterle di interrompere la terapia antirigetto con farmaci immunosoppressori, che potrebbero portare danno ai figli, prima ancora della nascita.
Non si tratta del primo intervento di questo tipo: in Svezia gli uteri di alcune donatrici sane sono stati impiantati in diverse donne e in quattro casi le gravidanze sono state portate a termine. In altri casi (in Turchia e in Arabia Saudita) il trapianto non ha avuto successo.


Da un punto di vista puramente tecnico, si tratta di una grande novità nel campo della medicina riproduttiva, che potrebbe permettere a molte donne di avere figli senza dover ricorrere alla maternità surrogata. Ma, inevitabilmente, si è tenuti, come esseri umani, a porsi delle domande di tipo etico: fin dove è giusto spingersi nel proprio desiderio di avere un figlio?


Il team di Andreas Tzakis, prima di proseguire in modo continuativo con questa sperimentazione, effettuerà altri dieci trapianti. Poi si deciderà, valutando le conseguenze a livello medico e bioetico.


(18 novembre 2015)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.