Ultime Notizie

Ballerine, i modelli must-have del 2016

Le ballerine sono un cult tra le calzature femminili e seppur vengano presentate in modelli sempre nuovi ed iconici stagione dopo stagione, la loro storia è antichissima e risale ai primi anni ‘30.


Fu in questo periodo che queste scarpine ispirate al mondo della danza classica fecero la loro prima apparizione al di fuori delle sale dal ballo. Il pioniere fu Jacob Bloch, un calzolaio di origine russa che a Londra si dilettò a proporre alle sue clienti scarpette da danza migliorate da qualche piccola modifica. Poco più tardi, nel 1947, Rose Repetto, titolare di un calzaturificio e madre di un famoso coreografo francese, Roland Petit, presentò una versione di scarpa molto leggera e resistente, dalla performance perfetta, ideale per venire incontro alle esigenze del figlio che da tempo cercava delle suole da ballo più confortevoli. Nel 1956, lo stesso marchio, Repetto, realizzò le ballerine indossate dall'attrice Brigitte Bardot nel film E Dio creò la donna. Questo momento segnò l'ingresso ufficiale nel mondo della moda di queste scarpe basse ma molto glamour.


Non a caso Audrey Hepburn scelse questo modello di calzature da abbinare con i suoi indimenticabili tubini e sdoganò il dogma del tacco sull’abito nero formale. Tra le sue griffe preferite ricordiamo Ferragamo, le cui ballerine furono protagoniste dei film storici Vacanze romane (1953) e Cenerentola a Parigi (1957). Gli uomini le odiano perché le ritengono poco sensuali e femminili. In realtà, le ballerine sono l'alternativa chic e sportiva al tacco, anche perché le signore e signorine degli anni ‘30 non compravano le scarpe da ginnastica da Foot Locker. Piacciono perché: sono pratiche e dunque adatte per chi deve fare tanti spostamenti durante la giornata, stanno bene su tutto, possono essere indossate sia di giorno che di sera. Il trend di quest'anno sono le ballerine a punta con sottili lacci da annodare alla caviglia (se non fino al ginocchio) e quelle con dettaglio gioiello. 


Abbiamo raccolto qui una serie di modelli must-have per la stagione fredda 2016:
- low cost: ovvero economici e adatti a tutte le tasche e situazioni come quelli di Asos, Mango e Stradivarius;
- griffate: come quelle originali, ispirate al Bag bugs e con inserti di pelliccia di volpe, firmate Fendi, o quelle classiche e glitterate di Dolce & Gabbana;
- di nicchia: per chi ama brand ricercati che propongono modelli particolari e azzardati, quelli osannati dalle vere trendsetter, come Giannico e Santa Clara Milano. Quest'ultimo è un giovane marchio made in Italy che fonda il suo lavoro su qualità, artigianalità e cura del dettaglio, ed ha scelto proprio la ballerina come modello di punta della collezione primavera-estate 2016, un successo preannunciato;
- sporty: casual e dinamici, per chi ama i look semplici e agevoli, non troppo studiati diciamo. I modelli di Pretty Ballerinas e Superga, ad esempio, sono graziosissimi.


(3 dicembre 2015)
  

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.