Ultime Notizie

Il ritocchino al viso che non migliora l’autostima

Arriva un momento nella vita che si vuole cambiare, migliorarsi. D’altronde nessuno è subito pronto a invecchiare; vedere le rughe nel viso è una delle maggiori cause di infelicità superati i 50 anni. Ma allora è giusto o no fare quei “ritocchini” – quelli che hai 65 anni e torni ventenne – che sono così tanto diffusi in un mondo che tiene più all’apparenza che alla sostanza?


Uno studio, condotto dal New York Center for Facial Plastic & Laser Surgery pubblicato da JAMA Facial Plastic Surgery, parla chiaro: non servono certo ad aumentare l’autostima. Parlando in termini meno generici e vedendo la faccenda in modo più particolare, su 50 pazienti di 58 anni di media, sottoposti ad analisi prima e dopo un trattamento di lifting, è emerso che il cambiamento nel punteggio sull’autostima è risultato troppo basso per essere significativo. Qualche indicazione maggiore si è ottenuta, tuttavia, considerando i punteggi di autostima iniziale: tra chi aveva una bassa autostima il punteggio è aumentato di 3,7 punti su una scala di 30 mentre, viceversa, chi aveva un’elevata autostima ha visto i livelli abbassarsi, addirittura, di 3,1 punti. In altre parole, siate ricchi di autostima a prescindere: solo così sarete capaci di affrontare la vita, con o senza ritocchi.


(7 dicembre 2015) 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.