Ultime Notizie

Pancia piatta: 7 cibi che provocano gonfiore addominale

Avere la pancia piatta – come quei divi di Hollywood che hanno uno di quei personal trainer famosi e capaci… tanto famosi da essere contesi qui e là e tanto capaci da sapere tutti i trucchi su forma ideale, cibi ipocalorici e esercizi fisici miracolosi – è una di quelle cose bramate, agognate ma inafferrabili.


Sarà che quando siamo a tavola non importa se ci mettiamo d’impegno a guardare solo insalata di pomodori: lo sguardo cade sempre sui tramezzini formaggio e prosciutto – e questo è un primo caso – o sarà anche che non c’è la giusta informazione riguardo i cibi che si ingeriscono e sugli effetti che essi provocano. Eh sì, perché molte volte si può anche essere magri come gazzelle in periodo di carestia ma avere un pancione da bambino che preme per nascere. Se non mangiamo tanto e siamo dunque in peso forma, allora il problema è un altro – questo ci riconduce al secondo esempio, la disinformazione.


Vediamo come mai avviene questo fenomeno. Una prima precisazione va fatta riguardo la velocità con cui si manda giù il pranzo: più si corre più i cibi producono gas a livello intestinale. Anche gli alimenti generalmente ricchi di fibre fanno questo effetto. Quali sono, nel dettaglio, i cibi che gonfiano lo stomaco?
1) Cavoletti di Bruxelles e broccoli: provocano gonfiore ma non si possono togliere dalla dieta in quanto ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali. Meglio cuocerli a vapore, per evitare parte del danno.
2) Legumi, come fagioli o lenticchie: anche loro, pur essendo causa di gas, non si possono eliminare. Meglio consumarli in piccole dosi e, eventualmente, ricorrere a un digestivo.
3) I latticini: sono un problema per chi soffre di intolleranza al lattosio. Si possono sostituire con latte e formaggi vegan.
4) Le bevande gassate: meglio evitarle – non sono certo indispensabili per una dieta sana.
5) I cibi molto grassi: mangiare un alimento con un alto contenuto di grassi può causare gonfiore addominale. Potremmo, a tal proposito, cercare di diminuire la dose.


6) I dolcificanti, come sorbitolo, mannitolo e xilitolo: non vengono digeriti bene e provocano fastidio. Sono contenute nelle comuni chewing gum e caramelle senza zucchero.
7) Cereali integrali: pur essendo indispensabili per la nostra dieta contengono molte fibre e questo potrebbe creare problemi alla pancia. Basta abituare l’organismo partendo da piccole dosi per aumentare poi.


(3 dicembre 2015)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.