Ultime Notizie

Truffa alla nonna di Plaza de Mayo

Una signora 92enne Chicha Mariani, in cerca della nipote dal lontano 25 novembre 1976, una delle desaparecidas neonate del governo dittatoriale di Videla e mai più ritrovate, sembrava averla ritrovata questo Natale. Non c’è stato lieto fine, si è conclusa male questa storia: infatti la giovane, che si chiama Maria Elena Wehrlies 39 anni e fa la cameriera a Cordova, non è la nipote Clara, come risulta dal test del DNA ma si è spacciata per tale.



I test vengono tutti effettuati dal Banco National de Datos Geneticos, che ha i DNA dei desaparecidos e l’unico organo che può pronunciarsi in merito e che è alle dipendenza del ministero della scienza. Non si sa ancora il motivo che ha spinto la giovane donna ha spacciarsi per un'altra persona oltretutto essendo cosciente di non essere lei quella ragazza e portando con sé un esame di laboratorio falso. Maria Chicha Mariani è stata molto attiva, fondò l’associazione le “Abuelas de Plaza de Mayo”, le nonne della Piazza di Maggio, lo spiazzo in cui i parenti dei desaparecidos manifestavano di fronte alla Casa Rosada, sede della presidenza argentina. Una tragedia rimasta sempre nel cuore degli argentini che hanno visto scomparire i loro cari per sempre, da un giorno all’altro per mano del governo ma sono però riusciti a riportare a casa 119 ragazzi, nipoti delle nonne della Plaza de Mayo.


(28 dicembre 2015) 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.