Ultime Notizie

Alla riscoperta di Genova (prima parte): genovesi avari? La Camera di Commercio dimostra il contrario

Perché i genovesi sono da sempre ritenuti un popolo di gente tirchia e avara? Coloro che vivono qui, in realtà, hanno sempre saputo che ciò non corrisponde al vero. I genovesi sono tutt'al più parsimoniosi, ma parsimonia e avarizia sono cose ben differenti.


Questa generosità è emersa anche da una ricerca della Camera di Commercio: gli uffici di via Garibaldi hanno esaminato i dati del censimento del no profit del 2011 e lo hanno confrontato con le 109 province italiane per numero di istituzioni, volontari e denaro devoluto a chi è in difficoltà. Genova appare sempre tra le prime 15 città più generose e vi si registra la media di un volontario ogni dieci abitanti, se ne contano ovvero 83.746 su un totale di quasi novecentomila abitanti. Al contrario, la media italiana di coloro che svolgono servizio è di 43.260 individui. La Camera di Commercio ha quindi registrato che a Genova, rispetto al dato medio, ce n'è il 48,3% in più!


Genova, nella classifica generale, si colloca all'undicesimo posto. Basti pensare solo alle opere della Sant'Egidio, alla Fondazione Migrantes, alla Pastorale Giovanile, ai Centri vicariali d'ascolto.
La diceria di un popolo avaro risale probabilmente al fatto che, nel 1406, fu proprio a Genova che nacque, intesa in senso moderno, la prima banca del mondo. Questa fu il Banco di San Giorgio, il cui palazzo è ancora presente e visitabile.


Vi è anche un'antica leggenda, essa narra che verso la metà del 1500 il celebre ammiraglio arrivò in porto carico di forzieri stracolmi d'oro provenienti dalle Americhe. Nel 1585 gli spagnoli, entrati in guerra contro l’Inghilterra, chiesero aiuto ai genovesi i quali, seppur titubanti, accettarono di finanziarli. Tuttavia la flotta iberica si trovò vittima delle intemperie e venne sconfitta provocando il tracollo economico della Superba. Fu proprio in conseguenza di questo fatto - si dice - che ebbe inizio l'oculatezza economica dei genovesi e la diffidenza nel dare denaro quando non sicuri della sua destinazione.
Per cui, sfatato il mito dei genovesi dalle braccia corte, viva i genovesi e la loro generosità!


Luca Caregnato
(29 gennaio 2016)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.