Ultime Notizie

Il piccolo principe: una riproposta che fa bene alla nostra società

Coperto dall'esorbitante successo di Quo Vado di Checco Zalone, merita decisamente considerazione Il piccolo principe del regista Mark OsborneIspirato all'omonimo racconto di Antoine de Sant-Exupéry che, uscito in Francia nel 1943, è una delle letture più celebri del ventesimo secolo con oltre 134 milioni di copie vendute in tutto il mondo e tradotto in 253 lingue.


Il film è apparso nelle sale cinematografiche lo scorso 1° gennaio. Nella top ten presentata dal Cinetel, che monitorizza circa l'85% delle sale italiane, si classifica sul secondo gradino del podio dopo il sopracitato Quo Vado. Sebbene non possa reggere il confronto con gli incassi del primo, si tratta comunque di un illustre secondo posto, davanti a Star Wars episodio VII: il risveglio della forza.


Con le voci di Toni Servillo, Lorenzo D'Agata, Paola Cortellesi, la protagonista del film è una giovane bambina che fa amicizia con l'aviatore che, nell'originale racconto, incontra il piccolo principe. Ne segue quindi la scena del celeberrimo incontro. Una trovata eccezionale del regista quella di portare sugli schermi un racconto intramontabile che appassiona da generazioni grandi e piccini, citato da sempre dai più illustri personaggi e nei più svariati ambiti.


Una riproposta che non può che fare bene ad una società come la nostra, nella quale in frangenti di vita frenetici e frettolosi, in cui non si ha mai il tempo di fermarsi, si trascurano le cose più importanti e fondamentali. Il piccolo principe ci ricorda che dobbiamo fermarci un attimo e confrontarci tra di noi, in modo da non essere come una delle tante persone che, tutte uguali, camminano lungo le nostre strade affollate. Confrontandoci, instauriamo dei legami o, per usare le parole del piccolo principe, ci addomestichiamo. In questo modo non siamo più uno qualunque, ma diveniamo persone uniche e irripetibili gli uni per gli altri. Nessuno è più uguale a noi poiché l'essenziale è invisibile agli occhi.


Luca Caregnato
(26 gennaio 2016)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.