Ultime Notizie

Peruviani sterilizzati senza il loro consenso negli anni ‘90: nasce il progetto Quipu

Il governo del Perù di Alberto Fujimori negli anni Novanta mise in atto un orribile programma di regolamentazione demografica in cui circa 24mila uomini subirono una vasectomia e più di 300mila donne furono sterilizzate (dati forniti nel luglio del 2002 da una Commissione parlamentare designata dal ministro della Salute Luis Solari).



Ma chi erano queste persone? Indigeni di etnie Aymara e Quechua, discendenti degli Incas, che abitano tuttora in luoghi difficili da raggiungere e con pochi contatti con l’esterno. La motivazione? Contrastare l’alto tasso di natalità del Perù per abbassare la povertà. All'epoca ci fu la denuncia da parte di moltissimi di loro, che dichiararono di essere stati costretti a fare l’intervento senza consenso e senza essere stati informati in merito alle procedure e alle sue conseguenze, anche invalidanti in alcuni casi.
Nel 2000 vari scandali (per violazione dei diritti umani e corruzione) costrinsero Alberto Fujimori alla fuga, trovando rifugio in Giappone. Oggi, in carcere in Cile, l’ex Presidente sta scontando una pena di 25 anni per svariati reati, tra cui genocidio e assassinio di oppositori politici e corruzione.


Molte di queste testimonianze sono state ascoltate grazie al progetto Quipu, che intende renderle pubbliche. Tutti gli interessati al progetto possono dare una mano e partecipare. Come? Registrando la propria storia attraverso i cellulari, con la possibilità poi di visualizzarla ed ascoltarla sul sito stesso del progetto. Qual è l’obiettivo? Dar voce a persone che hanno subito questo crimine e farlo sapere al mondo, visto che, purtroppo, gli andini non hanno molti riscontri nei media e nel governo del posto. Far conoscere per poter poi avere giustizia. È una donna l’inventrice di questa campagna e si chiama Maria Court, che afferma quanto segue: “Sono stati messi in moto servizi di traduzione essendo il Perù molto variegato e avendo lo spagnolo come lingua veicolare per la maggior parte delle tribù e altre lingue parlate da gruppi, come quello degli Incas, che abitano nei pressi di Cuzco. Inoltre, le comunità sono spesso distanti le une dalle altre e non sempre riescono a comunicare, quindi si sta cercando di mettere in contatto tra loro i vari capi femminili per una migliore collaborazione”.


Si tratta di una campagna di sterminio terribile quella attuata negli anni Novanta dal Alberto Fujimori, che va contro la dignità e la libertà delle donne a concepire e contro gli uomini che vogliono creare un nucleo familiare con la propria compagna.


Valentina della Rocca
(10 gennaio 2016)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.