Ultime Notizie

Pitti Uomo 2016, tutte le tendenze: l'uomo contemporaneo è un gentleman senza età

Mai come quest'anno la moda è sinonimo di divenire, una simultaneità di idee che mutano nel tempo per poi tornare a riproporre il passato nella forma di altre vesti, come in un ciclo inesauribile di suggestioni ed ispirazioni che riflettono i mutamenti culturali delle generazioni che hanno fatto la storia. Ed è stato proprio questo il tema principale di Pitti Uomo 89, la fiera dedicata alle tendenze maschili che per l'inverno 2016-2017 ha scelto di raccontare lo stile in modo eclettico attraverso le diverse componenti che lo hanno caratterizzato negli anni, senza definizioni di età, marchio, o genere. In fin dei conti, come osservava il filosofo francese Roland Barthes, la moda non è altro che un linguaggio che trova espressione in un sistema fatto di abiti ed accessori piuttosto che segni, e dopo il genderless (assenza di genere) della scorsa edizione, il tema di Pitti Immagine 2016 non poteva che essere generation(s). Così, tra richiami al passato e flessioni del presente, la moda contemporanea declina le novità della stagione fredda 2017. Scopriamo insieme quelle da non perdere.


L'ascesa del new dandy passa attraverso la rielaborazione dei canoni classici secondo un nuovo codice, altrettanto elegante ma più informale, che non rinuncia al dettaglio particolare per caratterizzare il look secondo un'accezione attuale e moderna. Così è per Unfleur, brand pioniere di una nuova leather couture maschile. La pelle, come tessuto, diventa tattile e si sposa perfettamente con materiali post industriali come la nappa e la microfibra. I finissaggi, mutuati dall'arredo, e le stampe dal sapore vintage, tra il pastello e il delavé, contribuiscono a mantenere quell'allure formale che caratterizza in modo ineludibile il marchio che trova nello sportswear il suo ambiente naturale. Lo stesso vale per Ernesto, che fonde il rigore regimental di uno stile tradizionalmente british con gli impulsi tribali delle culture etniche e veste un uomo all'avanguardia, che oltrepassa le frontiere del tempo, e non rinuncia alla finezza sartoriale. Le righe regimental animano i ponchi sudamericani, mentre le giacche sono realizzate in baby alpaca tridimensionale secondo una nuova tecnica. Il mood è perfettamente in linea con il tema intra-generazionale di Pitti. E parte dallo stile che fu per elaborare un'estetica nuova anche Zerosettanta Studio, che mette mano agli archivi dagli anni '60 per creare una linea ispirata alla caccia ma dall'imprinting giovane e dinamico. Elementi tipici dell'hunting quali i tweed di lana e i trapuntati si alternano a cotoni cerati e inserti in microfibra, decisamente più contemporanei. Sostenibilità, responsabilità etica, e il rispetto delle tradizioni del made in italy toscano sono i punti cardine della collezione.

Taylor's NY

Tra classico e informale anche Doppia A, che gioca con pattern e texture per rendere il guardaroba maschile indossabile anche dalla donna, così come fa per i cappelli Panizza, storico marchio di copricapo dal 1879.

Cats Brothers

Formulata su un pensiero creativo più urban, che esce dai soliti schemi del “savoir faire” maschile, è invece la collezione invernale firmata Byungmun Seo, che si avvicina al design con un orientamento innovativo il quale parte dall'errore e la combinazione di diversi materiali per dar vita ad inedite giustapposizioni e architetture. Guardano al panorama urban e all'innovazione anche le calzature oXs che coniugano funzionalità e comfort per creare un prodotto dal forte impatto estetico e l'approccio funzionale. Le scarpe, sono pensate per per uomini e donne che si muovono da una parte e dall'altra della città per lavoro e tempo libero e sono ispirate al mondo militare. Tra le novità più in vista, oXs RUBBER SOUL, la linea premium che si contraddistingue per le rifiniture artigianali e le sperimentazioni legate alla spalmatura della gomma. A seguire, Lumberjack, la cui collezione si caratterizza per performance e animo casual. I modelli più iconici delle scorse stagioni, dagli scarponcini workboot ai mocassini da barca, sono riproposti in chiave più fashion seguendo le tendenze in voga, e grande attenzione è data anche al mondo della donna e del bambino con modelli waterproof che non rinunciano all'estetica. Il denim slavato e grunge diventa eco e cosmopolita con Atelier Noterman, un brand di produzione portoghese che utilizza tessuti italiani per dare sfogo alla creatività del designer di origine belga.

Hatem Sayki

Ma durante la fiera fiorentina delle tendenze i riflettori sono puntati non solo sull'uomo ma anche sulla donna, grande inattesa protagonista di questa edizione. Sensuale e inaspettata, a Pitti arriva la lingerie firmata F**K, nuova scommessa del brand di esperienza trentennale leader nel beachwear. I modelli della nuova proposta commerciale sono pensati per soddisfare le esigenze più variegate. Troviamo così le brasiliane luser cut e i tanga retrò, eleganti ed aderenti, per le eterne romantiche, i tank top, i baby doll e gli string minimali con profili in pizzo, per le più audaci. Ogni articolo è ispirato ad un gusto diverso, dalle creme come il cioccolato, alla frutta come il kiwi e gli agrumi, di cui vengono riproposti i colori in nuance vitaminiche o autunnali. Il packaging, delizioso, riprende le confezioni delle confetture da dolce, ed è perfetto per tentare i “palati stilistici” del gentil sesso. 

NumeroVentidue

Non mancano i motivi dell'heritage del brand quali il camouflage, l'animaliér, ed il fluo, da sempre tratti distintivi di F**K. Fortissimi anche gli accessori come le borse delle etichette emergenti, iconiche e non convenzionali. Numeroventidue, giovane concept brand ideato da Chiara Felici e Manuela Casella, quest'anno aumenta il suo parterre con un nuovo modello, la Kanga Bag, una borsa dal design pulito e la capienza inimmaginabile. L'interno dell'accessorio è infatti diviso in due sezioni orizzontali, unite da una cerniera dorata. La parte inferiore ha un bel colore contrasto ed è reversibile. Questo “Up&Down” effetto sorpresa permette di indossare la borsa in due modi differenti, per un outfit ogni volta diverso. Tra le news anche i gadget, un orologio colorato in gomma e la catenella dorata per personalizzare in modo glamour la borsa. Save My Bag, per parte sua, dopo il conclamato successo della linea donna, lancia a Pitti Immagine 89 il nuovo progetto dedicato all'uomo: la borsa Principe. La bag maschile si distingue per il design semplice e minimale, la predilezione per una zip importante, i profili in evidenza, ed il materiale tecnico in Poly-fabric con fibra di Lycra personalizzabile secondo diverse stampe e colori. Il logo, rivisitato per l'occasione, è stato apposto su una fascetta sulla parte frontale della borsa, il dettaglio chic che fa la differenza tramutando l'accessorio in un pezzo unico, adatto allo street style quotidiano e dal carattere marcatamente italiano.


(21 gennaio 2016)



Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.