Ultime Notizie

Le tecniche per studiare meglio

Anche il Capodanno è andato – tra festeggiamenti, canti, cibo a iosa e ore piccole – e per la maggior parte degli studenti si avvicina l’ora X. Ritornare sui banchi di scuola significa: studio matto e disperatissimo; notte fonda su libri di testo; mal di testa da troppa concentrazione e dolori alla schiena per la posizione assunta mentre si legge; esami più o meno imminenti e più o meno difficoltosi; desiderio d’estate. Ma non disperate, studenti: un video americano indica le tattiche per uno studio più semplice e per un apprendimento più veloce e meno doloroso.


1 – Meglio diluire il tempo. Studiare un certo tot di pagine in otto ore ininterrotte creerà stress e la concentrazione, piano piano, svanirà. Invece, pare sia utile suddividere il tutto in sessioni più brevi in modo da dilazionare i concetti da imparare nel tempo.
2 – Passare la notte sui libri è controproducente. Pare che fare le ore piccole provochi effetti negativi sull’organismo per i quattro giorni successivi. Meglio organizzare il giorno in modo ottimale, per poi poter riposare bene durante le ore di buio.
3 – Non usare l’evidenziatore. Molti sono convinti che evidenziare i concetti aiuti a fissarli, ma pare che l’unica cosa che si ottenga è il focalizzare cose di importanza secondaria. Meglio usare diagrammi, schemi, riassunti.
4 – Poni dei traguardi. Non devono necessariamente sfiorare l’impossibile, ma sono necessari per produrre entusiasmo e autostima.


5 – Leggi e impara come dovessi insegnare. Pare che se ci si impone di essere capaci di insegnare i concetti a terzi li si impari in modo più completo e con meno difficoltà.
6 – Fai test e esercizi. Anche se non ci si sente pronti, esercitarsi continuamente, anche se si sbaglia, aiuta a fissare le nozioni.
7 – Non ascoltare musica. Benché molti pensino che la musica aiuti la concentrazione, recenti studi dimostrano come, in realtà, distragga.
8 – Tieni lo smartphone in un’altra stanza. Se non si è tentati da notifiche, messaggi, trilli e chiamate si studierà in modo più sereno.
9 – Scegli un posto tranquillo. Un posto ben illuminato, ordinato e libero da tentazioni di svago porterà il cervello a predisporsi all’apprendimento.



Con queste regole non avete scuse, studenti. Siate volenterosi, e non fatevi prendere dallo sconforto: l’estate arriverà presto.

(4 gennaio 2015)

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.