Ultime Notizie

Alla scoperta delle ghost towns (prima parte): Resia e il campanile che galleggia

Per ghost town, o città fantasma, si intende una località un tempo normalmente abitata, la quale successivamente, per cause naturali o umane, è stata totalmente abbandonata dai suoi abitanti. Di diversa natura possono esserne le cause: un esaurimento delle risorse, un pericolo di frana, un disastro umano, un progetto di produzione...
Prendiamo ora in esame il caso del comune di Curon Venosta, in provincia di Bolzano.


Nel Passo di Resia, dove sorge il comune, fino al 1950 vi erano tre laghi naturali: il lago di Resia, il lago di Curon (o lago di Mezzo) e il lago di San Valentino alla Muta.
Fin dal 1910, tuttavia, si pensò di sfruttare questi laghi per la produzione di energia idroelettrica. Dieci anni dopo, nel 1920, il Comitato Promotore della Società Elettrica Alto Adige presentò le relative domande per poter realizzare tale progetto. Nel 1923 la stessa società entrò a far parte del gruppo Montecatini. I documenti parlano chiaro: i due laghi di Resia e Curon avrebbero dovuto essere uniti da una grande diga, sommergendo totalmente l'antico abitato di Curon Venosta e una parte di quello di Resia.
I lavori iniziarono ufficialmente nel 1939, ma quattro anni dopo, con le difficoltà inerenti al periodo di guerra, vennero sospesi. Seppur con fatica ripresero nel 1946 e continuarono tra le vive proteste dei residenti fino all'inaugurazione, avvenuta il 28 agosto del 1949.


L'antico abitato di Curon Venosta venne raso al suolo e ricostruito più a monte, ma dal lago spunta tutt'ora il vecchio campanile romanico risalente al 1357 dando vita ad un paesaggio incredibilmente suggestivo. Una leggenda racconta che, in alcuni giorni d'inverno, si sentano ancora suonare le campane - in realtà rimosse prima della formazione del lago -. Sempre in inverno, quando il lago è ghiacciato, è possibile raggiungere il campanile a piedi. Nel 2009 il livello dell'acqua fu leggermente abbassato per permetterne il restauro.
Il lago di Resia rimane sicuramente una delle mete più suggestive.


Luca Caregnato

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.