Ultime Notizie

Il mondo del caffè

Le piante di caffè crescono dal livello del mare ad altitudini di circa 1.800 metri e si trovano principalmente nelle Americhe e in Africa. I chicchi di caffè sono i semi dei frutti di questa pianta, la raccolta è un lavoro molto faticoso perché maturano in periodi diversi e devono essere raccolti a mano.


Nel mondo circa 25 milioni di piccoli agricoltori vivono coltivando il caffè. Esistono due varietà di chicchi di caffè significative dal punto di vista commerciale: la qualità superiore Arabica costituisce il 70% della produzione mondiale mentre la Robusta è utilizzata per miscele di caffè e caffè istantanei.
Paesi come la Colombia, l’Etiopia, la Costa Rica, il Nicaragua e il Kenya coltivano piccoli chicchi di Arabica mentre il Vietnam produce quasi esclusivamente Robusta. Il caffè contiene più di un migliaio di sostanze differenti ma solo cinquanta sono responsabili del suo tipico gusto e aroma. Molte emergono solo durante la tostatura, un processo che aumenta le dimensioni dei chicchi del 50-100%, ne riduce il peso, ne cambia il colore da verde a marrone rilasciando molte sostanze aromatiche.


I due metodi di tostatura più comuni sono con tamburi rotanti e con aria calda a temperature fino a 230 gradi. I chicchi tostati industrialmente hanno un gusto più acido mentre la tostatura più lenta elimina gli acidi sgradevoli; infine durante la tostatura gli zuccheri e gli altri carboidrati contenuti sono caramellati per creare una sostanza nota come l’olio di caffè. Sebbene tecnicamente non sia un olio, questa fragile sostanza è ciò che dà sapore e aroma al caffè e fa sì che essa sia la bevanda più diffusa al mondo.


Ambra Leanza




Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.