Ultime Notizie

Napoli riscopre sé stessa: boom di visite a San Valentino

Boom di visite a Napoli il 14 febbraio scorso per l’iniziativa “Innamorati di Napoli con gli innamorati di Napoli”, che ha visto attori, registi, musicisti ed altre personalità artistiche diventare “ciceroni per un giorno” ed affiancare le guide turistiche nella presentazione dei luoghi più affascinanti della città.



Napoli, nonostante la pioggia ed il forte vento, si è trasformata in un enorme palcoscenico in cui i protagonisti della sceneggiata sono stati ben cinquanta siti di interesse storico artistico. Palazzo San Giacomo, il Maschio Angioino, Castel dell’Ovo, il Teatro San Carlo, il Teatro Mercadante, la Galleria Umberto e moltissimi altri gioielli di questa meravigliosa città hanno aperto le loro porte, gratuitamente, ai cittadini, innamorati e non, per svelare i loro segreti, i tesori nascosti e gli aneddoti più curiosi.
La giornata di San Valentino si è trasformata così in un’occasione di incontro tra pubblico e personalità note della città, che hanno dato prova di grande consapevolezza storica e culturale lanciandosi in quest’iniziativa che ha voluto presentare Napoli come città d’arte degna di competere con le più prestigiose capitali europee. Catturati dai racconti di un tempo passato, immersi nella magia di poter guardare con occhio nuovo le strade e le piazze tante volte percorse e adocchiate sempre con quotidiana superficialità, i napoletani sono diventati turisti nella loro stessa città ed hanno scoperto fatti, leggende e curiosità prima sconosciuti.


Nata da un’idea dello scrittore Maurizio de Giovanni e voluta dal Comune di Napoli e dall’Assessore alla Cultura, Nino Daniele, questa splendida iniziativa ha visto le prenotazioni esaurite già diversi giorni prima dell’evento. Ed è per questo che gli organizzatori ed i testimonial, che certamente non si aspettavano un tale successo, intendono replicare al più presto.
L’impressione riscontrata, infatti, è stata quella di una città che vuole riemergere ad ogni costo, in cui anche i meno giovani, accorsi numerosi nonostante il maltempo, abbiano voglia di investire in cultura il proprio tempo libero. L’immagine di una città spesso presentata dai media nazionali soprattutto nei suoi aspetti più negativi è stata sostituita da quella di un centro urbano che intende riacquistare consapevolezza di sé e del proprio valore e che punta a farlo sfruttando un tesoro unico ed inesauribile della propria terra: la cultura.




Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.