Ultime Notizie

Un raggio di sole nel diluvio universale, arriva Annalisa

Artista in gara: Annalisa 
Vero nome: Annalisa Scarrone 
Età: 30 anni 
In attività dal: 2004 
La carriera in tre tappe: Nel 2011 è la seconda classificata della decima edizione di Amici di Maria De Filippi. Nel 2013 esordisce al Festival di Sanremo con il brano Scintille. Con la firma di Kekko Silvestre fa il bis l'anno scorso classificandosi quarta. 


Canzone in gara: Il diluvio universale
Cover della terza serata: America
Disco in uscita: Previsto in primavera
Partecipazioni precedenti al Festival: 2

I tre più grandi successi: Una finestra tra le stelle (2015) - Senza riserva (2012) - Sento solo il presente (2014)

Carlo Conti dice di lei: “È un ritorno. L'anno scorso ha ottenuto un ottimo risultato e si è piazzata al quarto posto. Lei è una grandissima interprete con una voce meravigliosa. Con la canzone di quest'anno avrà modo di dimostrare ancora di più le sue doti da interprete”.



Testo della canzone
di D. Calvetti, A. Scarrone

L’amore non è una colpa
Non è un mistero
Non è una scelta
Non è un pensiero
L’amore quello dei film
L’amore del «che segno sei?…»
C’è affinità, un aperitivo, chissà se mai…
Magari… qualcosa… qualcosa succederà
L’amore di questa notte
Non conta niente,
Anzi, sia maledetto
E maledettamente
Io non tornerò
Perché non hai futuro
E io ha già poco tempo per me stessa,
Figuriamoci per gente come te
E intanto prendo questa metropolitana
L’unica che sorride è una puttana
E allora io preferisco sognare
Perché è così, è così, io lo so
Che mi lascio andare
E tu, che resti l’unico al mondo
Come una stanza da rifare,
Resti immobile all’altare,
Sei una canzone che non ho
Mai saputo cantare
L’amore succederà
O forse è già successo
Ma tu non l’hai visto
E lo vedi solo adesso
Ma stasera rimango a casa
A cucinare la vita
Come fosse un buon piatto da buffet
Lo so… l’amore è spudorato
L’amore è egoista
L’amore è un atto di necessità di te
E mentre sfoglio un altro stupido giornale
Penso che in fondo sia tutto regolare
E intanto io preferisco sognare
Perché è così, è così, io lo so
Che mi lascio andare
E allora io preferisco sognare
Perché da qui la realtà si nasconde meglio che
Sotto il diluvio universale
E tu, dall’altra parte del mondo
Come una stanza da rifare,
Resti immobile all’altare,
Sei la canzone che non ho
Mai saputo cantare.




Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.