Tre tazze di tè contro l’indebolimento osseo - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Tre tazze di tè contro l’indebolimento osseo

Share This
Tutti sanno che per mantenere le ossa forti, soprattutto a una certa età quando tendono a indebolirsi, è necessario consumare latte in abbondanza. Pare che ci sia un altro tipo di sostanza capace di rendere le ossa meno fragili, o almeno è emerso questo da una ricerca condotta dalla Flinders University e pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition: i flavonoidi sono capaci di rafforzare le ossa, accelerare la formazione di nuove cellule ossee e rallentare l’erosione di quelle esistenti.


Ma dove si trovano i flavonoidi? Sul comunissimo tè. Precisiamo: anche il caffè ne contiene, ma lo studio ha dimostrato che bere tre tazze di tè al giorno – meglio nero o verde – riduce il rischio di frattura del 30% rispetto a chi lo consuma poco o non lo consuma affatto. Per giungere a questa conclusione sono state analizzate per ben 10 anni 1200 donne, tutte sugli 80 anni e affette da osteoporosi; sono stati creati questionari sulle abitudini alimentari, e poi c’è stata l’attenta comparazione dei risultati.


Post Bottom Ad

Pagine