Ultime Notizie

Ave, Cesare!: una voglia di elegante divertimento

Ave, Cesare! è un film disimpegnato. Sì, c'è il comunismo, ci sono discussioni su filosofia della politica e teologiche, e la (solita) carrellata di citazioni che bravo chi le coglie tutte, ma quello che s'avverte è una voglia di elegante divertimento.


La giornata di un produttore hollywoodiano degli anni Cinquanta, tra problemi di registi, attori, tentazioni personali, giornaliste in cerca dello scoop, sparizioni sul set, nevrosi, ricerche e riscatti. C'è una trama che prova a tenere unito il mosaico, ma il risultato è un succedersi di spot che presentano personaggi grotteschi, forse degni di simpatia ma non certo d'amore.
"Sai, ho notato che i Coen sfornano un film brutto e quello dopo che invece mi piace un sacco"
"Ah, e l'ultimo com'era?"
"Non so, mica l'ho visto"


La regia distaccata, quasi brechtiana dei Coen porta spettatori e personaggi a interrogarsi (piuttosto superficialmente, ma in modo altrettanto spensierato) su finzione e metafinzione, e in questo contesto lo sforzato citazionismo del film s'incastra a meraviglia. Una sorta di banchetto d'immagini che si contrastano l'una con l'altra e che ci danno l'idea di un mondo "altro", con altre regole e altri scopi.


A tratti è faticoso (soprattutto negli omaggi più esasperati ai film di quegli anni), troppo costruito per risultare omogeneo, ma la poca serietà e la distanza ci aiutano a digerire le cadute. Clooney gigioneggia tra fama e lotte di classe, la Johansson tenta di destreggiarsi tra i doveri e i privilegi dell'essere diva, e il grugno di Brolin ci segue imperterrito tra rabbia e affetto.
"Quindi, secondo te com'era l'ultimo?"
"Quello prima di questo, dici? Non saprei; probabilmente non era così male”


Resta forse l'involontario amaro di un mondo colto solo attraverso flash, macchie, indizi. Un mondo che, per forza di cose, rimane incompiuto, volatile e finto come un ricordo d'infanzia.


Cosimo Monari

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.