Ultime Notizie

Creatività e colazione: il nesso

Come si svegliano i cosiddetti “creativi”? Pensate che nell’istante in cui questi artisti mettono il piede giù dal letto, la mattina, siano capaci di espletare le loro capacità in modo totale, in modo completo? Be’, chi creativo lo è non è che cambia solo perché si è appena svegliato, eh. Tuttavia, è stato ampiamente dimostrato che, quando ci si alza, c’è bisogno di introdurre nel proprio corpo una bella colazione… affinché il cervello funzioni meglio. E questo vale anche e soprattutto per la creatività.



L’Osservatorio Aidepi-Doxa, a tal proposito, ha promosso un’analisi sul tema “Colazione e creatività”; ne è venuto fuori che sono da prediligere gli zuccheri e i carboidrati.
Il dottor Luca Piretta, nutrizionista e gastroenterologo dell’Università “La Sapienza” di Roma, rimarca che, dopo il digiuno notturno, i neuroni, per funzionare, devono avere i serbatoi pieni d’energia, e in particolare di glucosio. La prima colazione deve riequilibrare i meccanismi endocrini, metabolici e cardiovascolari. La colazione mediterranea, sempre secondo il dottor Piretta, è un valido esempio di come mantenersi forti e in energia: cereali abbinati a zuccheri di rapido assorbimento sono il segreto per una migliore funzione cerebrale, e quindi sono un toccasana per la creatività.


Il dottor Danilo Gasparini, docente presso l’Università di Padova, sostiene che il rito stesso della prima colazione aiuti a lasciar fluire i ricordi della notte per iniziare bene la giornata.
Oltre al latte, le bevande “in” per la colazione sono e caffè: la teina aiuta la concentrazione e la caffeina aiuta la memoria. Anche il cioccolato comunque pare sia un buon alleato della nostra mente: aiuta sia il sistema nervoso centrale che la fantasia.
Insomma: occhio a non saltare la colazione eh.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.