Ultime Notizie

Non c’è due senza te: dall’11 al 20 marzo al Teatro Augusteo di Napoli

Una commedia musicale divertentissima arriva al teatro Augusteo di Napoli, con la supervisione artistica di Gigi Proietti, la regia di Toni Fornari e con interpreti Carlotta Proietti, Matteo Vacca, Marco Morandi e Claudia Campagnola.


Non c’è due senza te è una commedia giocata tutta sul tema del classico triangolo amoroso fatto di equivoci, sottintesi e situazioni comiche. Una scoppiettante commedia che dall’inizio delle sue repliche è cambiata, si è plasmata ed è migliorata in corso d’opera, perfezionandosi di volta in volta grazie ad un pubblico che ha subito accolto questo progetto con entusiasmo. La storia è classica ma nello stesso tempo paradossale: Maria Teresa è una scrittrice di romanzi, ha una amica a cui riversa addosso tutte le sue vicende sentimentali, è sposata con Giorgio (Matteo Vacca), un professore di matematica molto noioso e intellettuale che la fa sentire protetta e sicura; ma Maria Teresa è anche sposata con Danny (Marco Morandi), un musicista sognatore che le fa vivere una vita piena di musica e poesia. Lei sente di aver realizzato il sogno di tutte le donne che sanno di non poter avere tutto quello di cui hanno bisogno con un solo uomo. Con la scusa degli impegni di lavoro che la tengono lontana da casa, Maria Teresa trascorre il suo tempo un po’ con l’uno, un po’ con l’altro. Le cose vanno bene finché i due suoi mariti casualmente si conoscono e in più si aggiunge che lei è incinta. La situazione chiaramente precipita, Maria Teresa non sa cosa fare. Avrà il coraggio di confessare che ha due mariti? E poi di chi sarà il figlio?


È da questa situazione provocatoriamente esasperata e assurda che si sviluppano i caratteri dei personaggi che non sono mai piatti e stereotipati; sono vivaci invece, non scivolano nel prevedibile e sorprendono lo spettatore che non si aspetta il loro modo di comportarsi permettendo così alla commedia di funzionare alla grande e di conquistare il pubblico con la sua “non convenzionalità” e trasmettendo un messaggio di comprensione e solidarietà tra coniugi che non spesso esiste nella vita reale. La messa in scena è convincente, nonostante si parli di un argomento non “fattibile”, quali la “bigamia femminile” per giunta, tema quasi mai trattato perché si tende sempre ad ironizzare sulla “bigamia maschile” come forma di machismo sociale più “passabile”, ma l’argomento messo al femminile è davvero spiazzante ed originale. Il ritmo della commedia è serrato e non si impantana in tempi morti e le due ore di spettacolo scorrono piacevolmente fino alla buffa e sorprendente conclusione che lascia spazio a una riflessione sull’amore e sulla coppia. Una bella commedia positiva e allegra con attori bravissimi e convincenti.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.