Ultime Notizie

Trivelle, Renzi: "Astenersi è legittimo"

Il premier Matteo Renzi ritorna a parlare della “bufala trivelle” e oggi nella sua enews scrive nero su bianco che “Non c’è nessun referendum sulle trivelle. Non c’è una sola trivella in discussione: solo la scelta se continuare a estrarre carbone e gas fino all’esaurimento del giacimento senza sprecare ciò che già stiamo utilizzando oppure fermarsi a metà alla scadenza della concessione”.



Il Referendum – ha proseguito Renzi – che è stato voluto dalle regione e non dai cittadini, non vieta nuovi impianti bensì l’impossibilità di utilizzare quelli già esistenti fino alla scadenza. Secondo il Presidente del Consiglio la bufala è proprio questa: non si vota sulle rinnovabili ma si chiudono impianti che funzionano facendo perdere  11mila posti di lavoro e aumentando l’importazione di gas.  “Ogni scelta è legittima. Come ha magistralmente spiegato Giorgio Napolitano oggi in una intervista a Repubblica, infatti, se un referendum prevede il quorum la posizione di chi si astiene è  al pari delle altre. Nel caso di un referendum con quorum sostenere le ragioni di chi non vuole andare a votare ha la stessa identica dignità di chi dice sì o no”. Renzi, poi, ha spiegato che in nostro Paese sulle energie rinnovabili va meglio di UK, Francia e Germania ma per il momento da sole non bastano.  A me sembra più saggio finire di estrarre ciò che già c’è, senza licenziare i lavoratori del settore e senza sprecare l’energia che abbiamo – ha concluso – prima di riconoscere pieno diritto di espressione alle posizioni del ed alle posizioni del no.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.