Ultime Notizie

You and I: il disco postumo di Jeff Buckley

A distanza di ormai quasi 18 anni dalla scomparsa di Jeff Buckley, è uscito a marzo il disco postumo: You and I.
 Le tracce, raccolte durante le sessioni del febbraio 1993 nello studio Shelter Island Sound di Steve Addabbo, offrono l'occasione di ascoltare uno dei più grandi e mai dimenticati artisti degli anni Novanta.


Dopo un inizio di carriera difficile, il cantante americano riuscì a farsi conoscere da un più ampio pubblico con un disco, Grace, intimo, potente e sensibile allo stesso tempo.
 Durante le registrazioni del 1993, fu lasciata piena libertà all'artista californiano di esprimersi in maniera sincera e pura come faceva durante i suoi concerti. Il viaggio che propone questo disco spazia tra i gusti e le tendenze che hanno influenzato la sua cultura musicale, per lo più soul e blues, che colorano le note delle cover che occupano la prima parte della registrazione: Calling you (la colonna sonora di Bagdad Café), Just like a woman di Dylan e Night flight dei Led Zeppelin, le due cover degli Smiths I know it’s over e The boy with the thorn in his side, Everyday people di Sly & The Family Stone per approdare, infine, alla nuova rarità, i due inediti ritrovati e diffusi in questa raccolta.


Come accade ogni volta che ci si trova in presenza di un disco postumo, i pareri degli ascoltatori si dividono tra coloro che denunciano l'ennesima speculazione volta a guadagnare su tracce non ancora scelte e approvate dall'artista e, per questo considerate di serie B, e chi, al contrario, non riesce a non lasciarsi conquistare dalla piccola rarità che ci regala un pezzo dell'arte di un artista eccezionale.
 Il caso, per nulla isolato, si ripete per ogni artista di cui si pubblichino opere postume. 


Per quanto lo spettro del puro utilitarismo e guadagno tenga spesso lontani i fan e addetti al settore, è impossibile non voler dare ascolto ad un piccolo tesoro quasi rubato al destino che quel giorno di maggio si portò via Jeff Buckley, la sua splendida voce e il suo genio artistico.


Alessia Del Fiore

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.