Ultime Notizie

"Confesso", la speciale autobiografia di Enrico Montesano

“Confesso” di Enrico Montesano è edito da Piemme ed è una autobiografia liberamente tratta dalla sua vita, un racconto divertentissimo come solo un grande dello spettacolo come lui può fare. Un racconto ironico, ricco di citazioni e aneddoti, ma non è una autocelebrazione, tutt’altro, è un lucido ritratto di se stesso e anche del nostro paese attraverso i decenni.


In cinquant’anni di palcoscenico Montesano ne ha vissute e viste di ogni e lo ha raccontato a modo suo in questo libro “Confesso”, i suoi incontri artistici, i suoi successi teatrali e televisivi, il suo desiderio di fare sempre meglio, i suoi inizi tribolati e lo ha raccontato senza ipocrisie e senza retorica, senza parlarsi addosso, con la sue verve irresistibile, il suo darsi al pubblico senza filtri, raccontando anche del suo caratteraccio che lo ha portato a scontrarsi con lo show-business in una sua personale lotta con se stesso e con la propria ambizione. Montesano è un grande animale da palcoscenico che ha avuto grandi soddisfazioni artistiche con i suoi memorabili successi a teatro come “Rugantino” e “Bravo” al Sistina di Roma, lui è ed è stato un pezzo di storia dello spettacolo italiano. E non si smentisce in questa conferenza stampa dove va a briglia sciolta, sempre educato, garbato e con la battuta tagliente e salace al momento giusto ha dispensato sorrisi e battute a tutti, ha ricordato il grande teatro napoletano a cui tutti quelli che fanno il suo mestiere guardano e si ispirano, ha risposto divertito alle domande divertendosi innanzitutto lui stesso. Una persona umile ma cosciente del suo mestiere e del suo valore tant’è che negli ultimi anni si è scoperto scrittore proprio per riuscire ad esprimere tutto ciò che ha in mente e che forse ora con la tv non riesce più a fare. Ecco quindi questa presentazione del libro “Confesso”che è molto interessante. Il sottotitolo è “vita semiseria di un comico malinconico” ma lui da molto di più in questo libro; certamente l’ironia e le battute ma esprime anche un profondo rispetto per il pubblico che lo apprezza come ha ripetuto in questa conferenza stampa, il rispetto verso chi gli ha saputo riconoscere un talento nell’esprimersi e nel dare qualcosa, e di conseguenza la sua ansia nel volersi sempre migliorare come ha sottolineato nelle risposte ai presenti. Montesano è stato un fiume in piena in questa conferenza stampa, pungente, acuto, simpatico di una simpatia non forzata ma che gli viene naturale e che ha permesso ai presenti, stampa e pubblico di essere subito a proprio agio con lui e instaurare uno scambio di battute. Per esempio nel libro “Confesso” lui ha tenuto a sottolineare in italiano nomi inglesi divenute ora di uso comune come “percentuale sugli utili corrisposti” al posto di “royalties”, che sentita così porta ilarità, come pure “la mia consulente editoriale” al posto di “editor” e via dicendo; ed infatti ha voluto ribadire che lui ci tiene all’italiano e lo ha voluto mantenere nel libro creando di conseguenza una sottile polemica per l’eccessivo inglesismo che ormai spopola. Questo è stato uno dei momenti più divertenti della conferenza stampa di presentazione del libro, davvero un momento esilarante, anche perché l’artista ci ha proprio tenuto a questa precisazione. A Montesano piace scrivere e lo fa benissimo, con umorismo, con leggerezza, con immediatezza, con curiosa e reale empatia col pubblico, con i suoi lettori ora, un vero contatto diretto con chi lo apprezza e segue da anni come ha risposto ad una domanda, che per lui il vero essere social è scrivere, per lui questo è il vero contatto col pubblico. 


Nel libro è stato il più diretto possibile, come in questa presentazione, senza quella spocchiosa superiorità che non serve ad un grande come lui. Montesano ha confessato che ormai quando gli scappa di scrivere lui scrive e lo fa non necessariamente pensando ad una pubblicazione, ma poi arriva la sua “consulente editoriale” e gli dice che il materiale è buono e allora lui si convince, perché lui ha detto in conferenza che non è poi sempre convinto di quel che scrive. Ma la realtà è che “Confesso” è un gran bel libro pieno di citazioni colte e questo fa capire la curiosità che muove Montesano verso la vita, verso tutto ciò che lo circonda. Divertire e incuriosire, è questo l’intento dell’artista quando scrive ed è ciò che ha fatto anche in questa presentazione al teatro Augusteo, dove ha sfoggiato cultura, simpatia, intelligenza, preparazione e dispensato risate sane e sincere ai presenti. E’ stato un bellissimo incontro, molto stimolante.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.