Ultime Notizie

La ricetta: ecco sua maestà, la crescentina

Cari lettori, oggi vi voglio deliziare con una ricetta che, una volta provata, non abbandonerete mai più! Ma voi come le chiamate a casa vostra? Da me, a Bologna, sono le crescentine, dai miei zii a Modena è lo gnocco fritto, e chi più ne ha più ne metta. Ma la verità assoluta è che in fin dei conti, chiamala come ti pare, piace comunque a tutti. Si tratta, molto semplicemente, di una soffice pasta fritta da accompagnare ai salumi e ai formaggi del territorio.



Siete pronti con carta e penna per la ricetta? E allora, andiamo!

INGREDIENTI PER CIRCA 40/50 CRESCENTINE PICCOLE:

- 250 GR DI FARINA 0
- 5 GR DI LIEVITO DI BIRRA
- 1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO
- 1 CUCCHIAIO DI VINO BIANCO
- 65 ML DI PANNA LIQUIDA
- 1 DI BICCHIERE DI ACQUA FRIZZANTE
- 1 DITO DI BICCHIERE DI LATTE
- 7 GR DI SALE
- STRUTTO PER FRIGGERE
- SALUMI E FORMAGGI


PROCEDIMENTO:
Sciogliete il lievito nel latte insieme alla panna. In una ciotola della planetaria mettete la farina e il sale, cominciando a mescolare. Successivamente unite il composto di panna, latte e lievito e infine anche i restanti ingredienti.
Azionate la planetaria alla velocità più bassa e lasciatela andare fino a che non vedrete formarsi una palla liscia, elastica e omogenea (circa 15/20 minuti).



Ponete il panetto ottenuto in una ciotola oliata e lasciatelo in forno spento con solo la luce accesa fino al raddoppio del volume.
Una volta raddoppiato, stendete la pasta con il mattarello e formate dei rombi piccolini (o grandi, a seconda di come preferite mangiarle!).


In una padella ampia fate sciogliere 100 gr di strutto e man mano, arrivato a temperatura, cuocete le crescentine.
Asciugatele dall'unto con della carta assorbente e gustatele con salami e formaggi!

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.