Inclusione sociale, attività sportive per giovani stranieri - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Inclusione sociale, attività sportive per giovani stranieri

Share This
Stamani alla presenza del ministro dell’Interno Angelino Alfano, il sottosegretario di stato all’Interno Domenico Manzione, e il presidente del CONI Giovanni Malagò, hanno firmato un protocollo d’intesa incentrato sulle modalità di collaborazione per la diffusione, la pratica e l’implementazione di attività sportive rivolte ai minori stranieri ospiti del Sistema di accoglienza nazionale. 


Con la firma del protocollo il dicastero dell’Interno ed il Comitato Olimpico  Nazionale Italiano si impegnano a favorire attività sportive e formative rivolere alla socializzazione e al benessere relazione per l’inclusione sociale e culturale in aggiunta ai servizi già previsti dal Sistema di accoglienza. Gli obbiettivi principali del protocollo mirano ad incrementare il dialogo tra i diversi attori del territorio, a favorire la conoscenza diretta del minore straniero e della sua cultura, ad esaltare le differenze, a creare uno spirito di gruppo,  a comprendere il senso positivo del rispetto delle regole per poter raggiungere gli obiettivi ed attivare percorsi di formazione. “Noi pensiamo e sappiamo di essere un grande Paese – ha dichiarato Alfano –  e dobbiamo dimostrarlo, lo sport può essere la strada della felicità per questi ragazzi che vengono da noi e non vogliamo che si alzi un muro di fronte alle loro speranze. Vogliamo giocare con loro e che i nostri figli e nipoti giochino con loro. Provino a essere felici, in un Paese che può essere luogo di felicità”.


Post Bottom Ad

Pagine