Ultime Notizie

Grecia: Iniziato lo sgombero del campo di Idomeni

Questa mattina all'alba è iniziato lo sgombero del campo profughi di Idomeni, al confine tra Grecia ed ex Repubblica jugoslava di Macedonia, diventato famoso per essere il più affollato e anche il più pericoloso.
Le autorità greche stanno caricando tutti gli ospiti del campo su autobus fatti arrivare appositamente per portarli in campi più piccoli e più attrezzati, in cui i profughi potranno trovare più servizi e più assistenza.


Prima che cominciasse l'evacuazione nel campo erano presenti 8400 persone, tra cui moltissime donne e bambini; tutti erano stipati intende e baracche di fortuna sovraffollate, insicure e malsane in condizioni igieniche disastrose.
È diventa famosa come simbolo della precarietà delle condizioni di vita nel campo la foto di un neonato che veniva adagiato su alcuni stracci sporchi e lavato con la poca acqua di una bottiglietta di plastica.
Il governo di Atene ha assicurato ai rifugiati che nei nuovi campi troveranno abitazioni prefabbricate e le donne incinte, gli anziani e i malati avranno assistenza specifica ed interpreti a loro dedicati.
La polizia greca è presente in forze con venti unità antisommossa e 400 agenti che presidiano ogni angolo del campo; le ruspe stanno già cominciando a distruggere tende e baracche rimaste sul terreno.


L'organizzazione umanitaria Medici senza frontiere sta gestendo lo sgombero del campo ed un suo portavoce ha dichiarato all'emittente Euronews: “C'è un fortissimo stress addizionale per queste persone. Questa gente è qui da mesi ed ha già sofferto abbastanza. C'è una fortissima insicurezza e queste persone non sanno dove andranno e cosa accadrà loro nei prossimi mesi.”
L'immigrazione continua ad essere un problema enorme da gestire per l'Unione Europea e tutti i Paesi membri, in mancanza di regole comuni, stanno agendo alla rinfusa e stanno cominciando a ritornare muri e barriere, segni di un'epoca di divisioni che si credeva superata.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.