Ultime Notizie

Muqtada Al-Sadr, da violente combattente a populista pacifico iracheno



Muqtada Al-Sadr è un politico e religioso iracheno che negli ultimi anni è diventato un leader del movimento omonimo, al quale fanno parte 32 parlamentari dell’attuale legislatura, e dell’esercito del Mahdi, milizia da lui fondata nel 2003 per combattere l’occupazione in Iraq. Fino a poco tempo fa Al-Sadr era un vero e proprio rappresentante della milizia durante la guerra, oggi chiede al premier Haider Al-Abadi di porre fine alla corruzione grazie a un forte impatto populista. 



















Nelle scorse giornate Baghdad è stata teatro di numerose manifestazioni contro la ricchezza politica nella green zone area a maggioranza sciita. Al-Sadr in seguito all’invasione americana nel 2003 ha mostrato una forte sensibilità verso i ceti sociali più poveri della popolazione sciita irachena (ricordiamo che il padre, Muhammad Muhammad Sadiq Al-Sadr, assassinato nel 1999 era estremamente devoto allo sciismo islamico). Allo stesso tempo egli è stato in Iran un ex capo dell’esercito del Mahdi che ha condotto varie azioni durante la guerra irachena per non dimenticare del nazionalismo che nel 2013 paralizzò l’Iraq dell’ex primo ministro Nuri Al-Maliki, mentre nel 2014 si auto-esiliò per via del blocco di Al-Ahrar. 

Questa personalità bipolare, da un lato apparente pacifista e attento uomo politico alle cause popolare e dall’altro colleziona un passato tutt’altro che roseo, vede un Al-Sadr apprezzato dalla borghesia religiosa che acclama un giovane, adesso, moderato iracheno proclamare ideali nazionalisti. Stando vicino al malcontento popolare egli cavalca l’onda del successo politico già dall’estate scorsa per via delle percentuali attiviste sadriste in aumento. 

Il suo obiettivo politico è di oscurare Al-Maliki o Al-Abadi. Il 16 aprile 2016 ha lanciato un ultimatum al Parlamento il nuovo governo amaramente naufragato. Ad ogni modo la popolarità di Al-Sadr è cresciuta all’interno di un sistema politico iracheno e in una visione governativa internazionale nonostante il suo opaco spirito di propaganda amministrativa, forse la sua vera chiave del successo.

Maria Carola Leone

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.