Ultime Notizie

Rassegna su Shakespeare alla cineteca di Bologna - La Tempesta

Si è concluso il quarto appuntamento alla Cineteca di Bologna con la rassegna dedicata agli adattamenti cinematografici delle opere di Shakespeare. L'opera di questo mese, La Tempesta. Le pellicole presentate sono state: Tempest di Paul Mazursky, The Tempest di Julie Taymor, The Tempest di Derek Jarman e Prospero's Books di Peter Greenaway. Di seguito una breve descrizione di ognuno:


Tempest di Paul Mazursky (1982), è un riadattamento contemporaneo e piuttosto libero dell'opera di Shakespeare. Un famoso architetto, stanco dei suoi affetti e del suo lavoro, decide di mollare tutto e ritirarsi con la figlia e l'amante in un'isola della Grecia. I richiami al testo shakespeariano vanno e vengono; Mazursky ambisce all'intimo sé di un individuo che si ricerca nello straniamento dal mondo. La scabrosità della natura pare essere l'unico foglio bianco su cui potersi riscrivere.

The Tempest di Julie Taymor (2010), presenta, pur rimanendo piuttosto fedele al linguaggio del Bardo, l'insolita novità di un Prospero al femminile, unito a un profondo sguardo emotivo che si maschera dietro una patina fantasy. Curiosa mescolanza di suggestioni poetiche e immagini da blockbuster; la carica partecipativa degli attori riesce a infondere un'umanità che va oltre la magia (e la finzione) di cinema e spiriti.

The Tempest di Derek Jarman è un film del 1979. Follia immaginativa slegata, libera da senso e catene, contrasti d'immagini, di calma e tempeste, di vecchio e nuovo. Un Prospero che pare scienziato pazzo, un Ariele sessualizzato in chiave omo. Si richiamano burlesque e musical; suggestioni visive da commedia classica e una sessualità estesa, permeante.



Prospero's Books di Peter Greenaway (1991), è un film che ripercorre l'opera con potenza estetica, forza visionaria e teatrale. Un Prospero come Deus ex Machina ieratico e bonario. A tratti, Greenaway ci spiega che il fulcro di ogni cosa, di ogni magia, incantamento, storia, siano i libri. Solo nella parola scritta possiamo trovare la risposta alle meraviglie del mondo.

Cosimo Monari

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.