Ultime Notizie

Euro 2016, top e flop della prima giornata

Si è chiusa la prima giornata di Euro 2016, ed è già tempo di bilanci. Vediamo quali sono le tre squadre più in forma e le tre che invece hanno deluso.


TOP: Francia, Germania e Italia
Buona la prima per la Francia padrone di casa. La vittoria è arrivata solo alla fine, grazie a un gol di Payet, ma i francesi sembrano comunque ben indirizzati alla fase successiva. Deludente Pogba: avrà modo di rifarsi.
Ottimo esordio anche per la Germania di Joachim Löw. I tedeschi si confermano solidi e precisi. Il 2 a 0 con il 63% di possesso palla contro l’Ucraina mette in risalto la stabilità della squadra tedesca. Abituati a grandi traguardi, non faranno fatica a superare la prima fase.
In crescita anche l’Italia. La squadra di Conte ha dimostrato una grinta e una tenacia oltre ogni previsione. Contro il talentuoso Belgio, gli azzurri hanno corso tantissimo e tenuto ottimamente in ogni zona del campo. Chi ben comincia è a metà dell’opera, ma occhio a non montarsi troppo la testa.

FLOP: Inghilterra, Spagna e Portogallo
Non va oltre il pareggio nella gara d’esordio l’Inghilterra di Roy Hodgson. Gli inglesi hanno buone individualità ma forse alcuni elementi sono ancora troppo giovani per affrontare una competizione così importante. Vediamo se il “derby” contro il Galles darà loro la spinta per superare la prima fase o confermerà i dubbi della prima.
Vince solo nel finale la Spagna di Vicente del Bosque. Tanto possesso palla per gli spagnoli che però sembrano aver perso lo smalto degli ultimi due Europei. Alcuni giocatori sembrano un po’ arrivati dopo aver vinto di tutto di più. Inoltre, manca un vero e proprio goleador che possa finalizzare le tante azioni costruite. Nella seconda partita di venerdì 17 contro la Turchia testeremo la forza della Roja.
Delude il Portogallo di Cristiano Ronaldo, che non va oltre il pareggio contro la sorpresa Islanda. Il bomber portoghese soffre un po’ quando gioca fuori dal contesto dei galacticos, ma è comprensibile; un’intera nazione, calcisticamente parlando, dipende dal suo talento e non è sempre facile confermarsi a livelli stellari. La seconda partita contro l’Austria potrebbe dare lo slancio giusto alla nazionale guidata da Fernando Santos.

E auguriamoci che questi Europei siano solo uno spettacolo sportivo e non eventi di una triste cronaca a causa di criminali organizzati che sfruttano questi momenti per dar vita a violenze di ogni genere.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.