Ultime Notizie

Meldonium: che cos'è e perché è considerato doping

Il meldonium è un farmaco per il cuore inserito dal 1 gennaio 2016 nella lista delle sostanze dopanti e pertanto proibito dalla World Anti doping Agency (WADA).


È balzata agli onori della cronaca perché la tennista russa Maria Sharapova, trovata positiva ai test, ha ammesso di averne fatto uso per 10 anni, sotto prescrizione del suo medico di famiglia per curare la sua salute.
Per questo motivo Sharapova è stata sospesa per due anni dalla Federazione Internazionale. L’atleta ha parlato di una carenza cronica di magnesio, in realtà il meldonium è stato creato per il trattamento delle ischemie infatti esso favorisce la circolazione del sangue, in soggetti sani come gli atleti migliora le capacità di resistenza allo sforzo fisico, perché porta più ossigeno ai tessuti muscolari.
Inoltre ha la capacità di diminuire i livelli di acido lattico e urea nel sangue degli atleti, accorciando i tempi di recupero dopo un’intensa attività fisica.
L’agenzia Anti doping lo monitorava già da un anno, a causa della sua diffusione tra gli atleti professionisti, la decisione di includerlo tra le sostanze vietate è arrivata a settembre 2015 ed è divenuta effettiva a partire da gennaio 2016. Il meldonium è ora classificato come sostanza S4 categoria di ormoni e modulatori  metabolici.

Ambra Leanza

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.